Niente Altrocioccolato, volano stracci con Eurochoccolate

Niente Altrociocciolato, volano stracci con Eurochoccolate

Niente Altrocioccolato, volano stracci con Eurochoccolate

Niente Altrociocciolato – Gentile Sig. Guarducci, i progetti che cita già li conosciamo (conosciamo anche il marchio con cui confezionate la cioccolata) e la mano ai piccoli produttori l’abbiamo sempre stretta, non avremmo alcuna difficoltà a farlo. Speriamo che questa sua rinnovata ed inedita vocazione possa portarla a cambiare completamente la natura di Eurochocolate, dove anche solo due multinazionali, come dice lei, inficiano ogni tentativo di cambiamento.

Altrocioccolato è nato per testimoniare un altro modo di fare economia, che metta al centro essere umani e pianeta, non profitto e denaro. Siamo nati per denunciare le multinazionali che Guarducci ospita ad Eurochocolate e che con la loro sete di profitto ed il loro sfruttamento delle risorse del Sud del Mondo, alimentando un’economia che costringe in povertà 2 miliardi di persone. I nostri valori non si negoziano per una tensostruttura.

Sappiamo bene come funzionano le cose e non ci accontentiamo di sbandierate operazioni di green social washing.
Per il resto se proprio ha tutto questo interesse per la nostra causa perché non si fa promotore verso la Regione Umbria per chiedere il rifinanziamento della Legge Regionale sul Comes (la 3/2007).

Sarebbe un vero contributo a differenza di quello che sta tentando ora con le tensostrutture del tutto strumentale e inopportuno, che si intromette in una vicenda dove non ha né arte né parte. Mediti Sig. Guarducci. Non siamo noi ad avere paraocchi.
Cordiali saluti.

La replica di Eugenio Guarducci

Le multinazionali presenti ad Eurochocolate sono due. Due su oltre 100 aziende presenti. Due multinazionali che regolarmente rendono pubbliche le loro azioni a contrasto di fenomeni che tutti quanti vorremmo fossero totalmente assenti nella filiera del Cacao. Ma non spetta certo a noi assumere le loro difese. Tra le altre aziende presenti ad Eurochocolate 25 vengono direttamente dai paesi di origine del Cacao. Trasformano Cacao in Cioccolato nelle loro piccole piantagioni.

Venite a conoscerli. Altre piccole realtà artigianali sono le stesse che partecipano al vostro evento.
Come sapete ho sempre apprezzato il vostro lavoro ma in maniera molto trasparente ho sempre sottolineato che il vostro messaggio rischia di essere autoreferenziale e sarebbe utile invece farlo arrivare a più gente possibile. Ma naturalmente ognuno è libero di fare quello che vuole anche immaginarsi un nemico che non c’è.

L’investimento che avremmo potuto sostenere per risolvere il problema tensostruttura ci impegnamo a dirottarlo a favore di una piccola comunità di produttori di cacao “fine de aroma” a rischio di estinzione che vive a Playa de Oro in Ecuador. Per raggiungerli ci vogliono 5 ore di Jeep dalla cittadina più vicina e poi 1 ora di Canoa a motore risalendo un bellissimo fiume. In quella canoa sono state già trasportate le balle di Cacao che abbiamo utilizzato per produrre nella Città di Mingo una collezione di Tavolette denominata Equochocolate.

Collezione che quest’anno si amplierà con il coinvolgimento di un altra piccola comunità di produttori del Gabon.
Vi invitiamo a venire ad assaggiare questi prodotti ad Eurochocolate. Vi invitiamo a stringere le mani dei produttori delle lontane terre del Cacao. Vi invitiamo a partecipare come relatori ai numerosi appuntamenti già a calendario o ad organizzarne uno ad hoc.
Che il Cacao sia con voi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*