Lottiamo ancora uniti per salvare la Treofan, ancora 28 giorni per salvarla

 
Chiama o scrivi in redazione


Lottiamo ancora uniti per salvare la Treofan, ancora 28 giorni per salvarla

E’ andato in onda su Tv7, rubrica di approfondimento della Rai, lo speciale servizio sulla vertenza della fabbrica ternana e dei suoi 140 lavoratori. Gli operai sono ormai da settimane in presidio permanente, davanti ai cancelli della fabbrica. C’è tempo fino al 6 febbraio per evitare la liquidazione, decisa dalla proprietà indiana, la multinazionale Jindal.

© Protetto da Copyright DMCA

Nel servizio, che è stato anche condiviso nelle pagine social Davide Lulli, delegato della Rsu Filctem Cgil, emerge tanto dolore e pochissime speranze. Dalle loro voci si percepisce la loro disperazione. “In condizioni normali qui non riusciremmo neanche a parlare – racconta una lavoratrice tra gli impianti –, invece regna un silenzio assordante, che fa male“.

Davide Lulli spiega alla troupe televisiva che il polo chimico ai tempi d’oro aveva 6mila lavoratori e ora conta circa 500 addetti che, con i 140 licenziamenti della Treofan, rischiano di veder franare l’intero comparto.

Mancano 28 giorni alla fine – è il drammatico post di un gruppo di dipendenti –; è dura non farsi prendere dallo sconforto. Lottiamo ancora uniti per salvare la Treofan. Aitutateci». E alla fine del servizio un giovane operaio con il figlioletto in mano: «E’ una mazzata – dice – ma dobbiamo farcela, per loro» indicando il piccolo.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*