Vivevano in un appartamento privo di illuminazione, acqua e gas

 
Chiama o scrivi in redazione


Vivevano in un appartamento privo di illuminazione, acqua e gas

Vivevano in un appartamento privo di illuminazione, acqua e gas Dalla sera di ieri fino alla prima mattina di oggi personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale, nell’ambito dei sevizi integrati disposti dal Questore Antonino Messineo, ha effettuato controlli nella movida cittadina e nella prima periferia di Terni.

Nel corso dell’attività di prevenzione e controllo del territorio sono state effettuate due verifiche domiciliari in due appartamenti del centro ove era stato segnalato un anomalo andirivieni di cittadini stranieri. In uno dei due appartamenti sono stati rintracciati tre cittadini di nazionalità nigeriana, regolari sul territorio nazionale, i quali vivevano nell’appartamento privo di illuminazione, acqua e gas.

Sono in corso accertamenti per verificare la posizione in ordine alla regolarità dell’affitto dell’immobile e delle relative segnalazioni di ospitalità all’Autorità di Pubblica Sicurezza previste dall’art. 7 D.lvo 286/98. Personale della Polizia Municipale ha accertato la violazione dell’ordinanza del sindaco di Terni in ordine al divieto di vendita per asporto di alcolici in contenitori di vetro dopo le ore 22,00 del venerdì e sabato che prevede per i gestori dei locali la sanzione di 160 euro.

Il bilancio complessivo del servizio ha visto:
· totale persone identificate: 238 di cui 39 con precedenti di polizia
· cittadini extracomunitari controllati: 34
· autovetture controllate anche con il sistema Mercurio: 136
· posti di controllo: 9
· esercizi pubblici controllati: 9
· appartamenti controllati: 2

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*