Vestite troppo all’occidentale, donne africane aggredite da un loro connazionale

 
Chiama o scrivi in redazione


Vestite troppo all’occidentale, donne africane aggredite da un loro connazionale

Un gruppo di giovani donne marocchine sono state insultate da un loto connazionale, prima verbalmente, poi con spintoni e manate perché a suo dire erano vestite troppo all’Occidentale (senza chador, con la schiena scoperta e un miniabito sopra le ginocchia). Lo scrive oggi la Nazione Umbria.

Stavano festeggiando un compleanno in pieno centro a Perugia quando un ventenne ubriaco si è avvicinato con fare minaccioso, provocandole. Sul posto sono arrivate le Forze dell’Ordine che hanno prelevare l’aggressore che è stato denunciato per minacce, lesioni, percosse e ubriachezza. Nei suoi confronti è stato disposto anche un ordine di allontanamento, una sorta di ’Daspo’ che gli impone il divieto di raggiungere il centro.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno medicato le malcapitate. hanno riportato qualche graffio e un paio di ematomi che spariranno in pochi giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*