Targhe straniere, controlli al Trasimeno, 3 conducenti non erano in regola

Si toglie la vita sparandosi con un fucile, succede nei pressi di Gubbio

Targhe straniere, controlli al Trasimeno, 3 conducenti non erano in regola

Città della Pieve, maxi controlli a veicoli con targhe straniere: Sanzioni e fermi amministrativi di veicoli per successive confische. L’attuazione del disposto di cui al Decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale, immigrazione e sicurezza pubblica,convertito in legge 1 dicembre 2018 n. 132, restituisce i primi importanti risultati.

Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Città della Pieve dall’entrata in vigore del cosiddetto decreto sicurezza ha predisposto massicci e mirati controlli alla circolazione stradale indirizzando gli stessi alle verifiche di cui al nuovo disposto dell’art. 93 comma 1 Bis e 7 bis del C.d.S.,che ha introdotto il divieto a chi ha stabilito la residenza nel nostro Paese da oltre sessanta giorni di circolare con un veicolo immatricolato altrove.

I controlli alla circolazione, che hanno interessato l’intera area lacustre del Trasimeno, hanno fornito confortevoli risultati. Difatti, sono tre 3 i conducenti di veicoli con targhe straniere (EST Europee) contravvenzionati ai sensi del richiamato e modificato art. del C.d.S. per un importo sanzionatorio, nel complesso, che va da un minimo edittale di circa 2100 Euro a ad un massimo di 4.500 euro.

L’attività, che nel periodo ha visto l’impiego di 188 militari,diretta alla trasmissione di una maggiore percezione della sicurezza stradale, ha conseguito inoltre i seguenti risultati:

  • 400 persone identificate;
  • 290 veicoli controllati;
  • 52 contravvenzioni al C.d.S. elevate;
  • N.4 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza e in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti.

Tra l’attività sanzionatoria numerosi sono stati gli utenti della strada sorpresi alla guida di veicoli privi di copertura assicurativa, nonché intenti all’utilizzodi apparati radiotelefonici.

(Arma dei Carabinieri)

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 ⁄ 6 =