Mega operazione antidroga dei carabinieri di Terni, nove arresti

 
Chiama o scrivi in redazione


Mega operazione antidroga dei carabinieri di Terni, nove arresti

Nove persone, tra italiani, tunisini e marocchini, sono state arrestate dai carabinieri di Terni con l’accusa di traffico e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Il gruppo criminale, che aveva base operativa nel capoluogo di Terni e contava sul contributo di ben 12 persone (5 italiani e 7 nordafricani), smistava sul mercato eroina e cocaina.

L’indagine, diretta e coordinata dalla Procura della Repubblica di Terni, ha portato all’emissione di un’ordinanza di misura cautelare per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, nei confronti di 9 indagati, di cui 6 in carcere e 3 agli arresti domiciliari.

L’attività investigativa, avviata nel settembre 201, ha permesso di: delineare le singole condotte degli indagati, di cui uno già detenuto nel carcere di Capanne; stimare i proventi dell’attività delittuosa in circa duemila euro giornalieri; arrestare in flagranza di reato due persone per medesimi reati e sequestrare complessivamente 2,4 chili di hashish, 4 grammi di cocaina e 0,5 di eroina, riscontrare oltre 250 cessioni al dettaglio di eroina, cocaina e hashish.

L’indagine, che è stata convenzionalmente denominata “Mastro birraio” in quanto si è accertato che la sostanza stupefacente veniva indicata come “birra” o “bottiglia”, ha consentito l’individuazione di centinaia di assuntori alcuni dei quali a loro volta dediti ad un’illecita attività di spaccio “a cascata”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*