Coronavirus, riduzione pensioni Inps? E’ fake news, fate attenzione!


Scrivi in redazione

Coronavirus, riduzione pensioni Inps? E’ fake news, fate attenzione!

di Morena Zingales
Un documento con falsa carta intestata dell’Inps gira tra le chat dei social, comunica “che a seguito del protrarsi dell’attuale situazione di emergenza, il pagamento delle pensioni per il mese di Aprile avverrà in forma ridotta del 50%, per poi essere recuperato integralmente nel mese di Agosto”.

Si tratta di una fake news! Quando lo abbiamo ricevuto è stata nostra premura contattare l’INPS per chiedere notizie in merito. La risposta da parte dell’Ente, tramite il suo ufficio stampa è stata: “Assolutamente FAKE! La invito sempre a fare una verifica, così come ha fatto oggi, o scrivendoci o attraverso il nostro sito istituzionale. La ringraziamo molto per la collaborazione e per la serietà dimostrata. Cordiali saluti”.

Quindi state tranquilli, nessuno toccherà la vostra pensione in un momento difficile per l’Italia tutta. Purtroppo c’è sempre qualcuno che si attrezza a fare del male, in questo caso agli anziani, creando inutili allarmismi, preoccupazioni e ansie, più di quanto ne stiamo vivendo. La stupidità umana non ha limite e, purtroppo, sono tanti i messaggi falsi che girano da una chat all’altra, creando delle stupidissime catene di sant’antonio, da non prendere in considerazione.

Noi giornalisti, accusati più volte di fare allarmismo, insultati e chiamati terroristi, stampa becera e chi più ne ha più ne metta, siamo qui a riportare la verità dei fatti. Attraverso i nostri canali vogliamo riportare una notizia “sana e non distorta” che in un momento come questo spesso a mancare a causa del proliferare di profili fake sui social. I canali e le fonti ufficiali rimangano sempre i punti di riferimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*