Atti vandalici nelle vie del centro: la Polizia di Stato denuncia quattro giovani ternani

Atti vandalici nelle vie del centro: la Polizia di Stato denuncia quattro giovani ternani

Atti vandalici nelle vie del centro: la Polizia di Stato denuncia quattro giovani ternani

Questa notte quattro giovani ternani, fra cui una ragazza, che stavano percorrendo a piedi il centrale Corso Vecchio, si erano divertiti a rompere le fioriere in cemento, ad estirpare e gettare a terra le piante, ed a rovesciare il contenuto dei recipienti della spazzatura differenziata, rompendone uno di essi.

Avevano anche staccato un faretto di segnalazione dal ponteggio di un cantiere edile, frantumandolo a terra a poca distanza. Le bravate del gruppetto di giovani erano state segnalate al numero d’emergenza da alcuni residenti, allarmati dagli schiamazzi e dai rumori provocati da costoro durante il passaggio.

I due equipaggi della Squadra Volante presenti sul territorio erano intervenuti immediatamente constatando gli atti vandalici commessi ed attivandosi per le ricerche. Accanto al cassonetto rotto e rovesciato a terra era stato rinvenuto un documento di identità presumibilmente perduto da uno degli autori e, grazie alla descrizione dei responsabili resa dai testimoni, il gruppo veniva individuato dalla Volante mentre in Via di Porta San Giovanni si accingeva a salire su un’autovettura.

Fra di loro c’era anche il proprietario del documento smarrito. Dopo l’identificazione, i quattro ragazzi sono stati denunciati per il concorso nel reato di danneggiamento aggravato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*