All’esame per la patente con il “suggeritore”, denunciato dai carabinieri

All’esame per la patente con il “suggeritore”, denunciato dai carabinieri

I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Perugia hanno denunciato un cittadino indiano di 48 anni, residente in Toscana, per l’ipotesi del reato di “falsa attestazione di titoli e lavoro da parte di aspiranti al conseguimento di patenti abilitative”.

Durante una sessione di esami di teoria per il conseguimento della patente di guida, che si stava svolgendo presso la locale Motorizzazione Civile, il 48enne è stato sorpreso da un esaminatore con addosso delle apparecchiature elettroniche. È stato così richiesto l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri che al termine dell’esame ha proceduto al controllo dell’uomo.

Questi, inizialmente, ha negato di avere celata una qualsiasi apparecchiatura per la ricezione di suggerimenti dall’esterno, ma a seguito di perquisizione personale, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un piccolissimo auricolare nascosto all’interno dell’orecchio ed un dispositivo attaccato con del nastro adesivo al petto, che consentiva un collegamento con l’esterno e un router wi-fi per la connessione a internet posto all’interno di un pacchetto di sigarette. Ovviamente, la prova di esame del 48enne è stata invalidata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*