Sensibilità ambientale e comfort abitativo, 2 perugini protagonisti primo Vertice nazionale


Scrivi in redazione

Sensibilità ambientale e comfort abitativo, 2 perugini protagonisti primo Vertice nazionale

Ci saranno anche due perugini tra i protagonisti del primo Vertice nazionale su sensibilità ambientale e comfort abitativo (6-8 marzo 2020), organizzato a Milano dalla rete di imprenditori e professionisti del mondo green ‘Stile Naturale’ (https://stilenaturale.com) nell’ambito di “Fa la cosa giusta”, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che richiamerà nel capoluogo lombardo un pubblico di 65mila persone.

Si tratta dell’architetto paesaggista Giovanni Montanaro e della coach Giusy Tanci, specializzati da anni nel campo dell’architettura emozionale. I due si occupano in particolar modo della ristrutturazione di abitazioni e luoghi di lavoro per renderli in sintonia con le persone che li abitano. Un processo di ricerca di equilibrio anche dal punto di vista architettonico e dell’interior design che passa attraverso l’utilizzo di materiale ad hoc per il benessere psicofisico, come muri in paglia di ultima generazione o particolari tinteggiature.

“Siamo convinti – spiegano i due professionisti – che un ambiente su misura possa contribuire al miglioramento della qualità della vita e possa spingere le persone a sentirsi realizzate oppure a rendere di più. L’equilibrio è dentro di noi, ma anche fuori, negli spazi che viviamo e frequentiamo tutti i giorni. Questa per noi è una vera e propria mission che si coniuga con il ricorso a soluzioni green ed ecocompatibili”.

Montanaro e Tanci aderiscono a ‘Stile Naturale’, una rete a brand di imprenditori, professionisti e aziende, tutti accomunati da una fortissima visione di rispetto per il tema dell’ambiente e dell’ecosostenibilità, che si pongono come obiettivo quello di impattare in maniera decisiva su quella che è la più grande emergenza dei giorni nostri: la salute delle persone, la salubrità degli ambienti confinati e la salvaguardia del pianeta.

Con un pubblico stimato di 65mila persone, “Fa la cosa giusta” rappresenta senz’altro uno degli eventi che meglio incarnano la filosofia ‘green’, intesa non come semplice moda passeggera, ma come impegno concreto e quotidiano. Da 16 anni “Fa la Cosa Giusta” si fa portavoce di stimolare il pensiero critico ed uno stile di vita sempre più sostenibile.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*