Norcia alle 7,41 si è fermata per ricordare il terremoto del 30 ottobre 2016

Norcia alle 7,41 si è fermata per ricordare il 30 ottobre 2016
Foto e video di Mirella Castrichini

Norcia alle 7,41 si è fermata per ricordare il terremoto del 30 ottobre 2016 Norcia alle 7,41 si è fermata, raccolta in un momento di riflessione e preghiera in piazza San Benedetto, per ricordare il 30 ottobre di due anni fa quando una scossa di magnitudo 6,5 sconquassò la città. I monaci benedettini hanno guidato con i loro canti il raccoglimento sotto una pioggia battente. Il priore, padre Benedetto Nivakoff, e l’intera comunità religiosa, insieme al sindaco Nicola Alemanno, alla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, al vicario generale della diocesi Spoleto-Norcia, mons. Luigi Piccioli e alcuni cittadini che hanno voluto essere presenti al toccante momento, si sono riuniti sotto la statua del santo, al cospetto della facciata ingabbiata della Basilica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*