3M Perugia volley trova il primo punto in A2, ma vince Messina

Vittoria al tie-break delle siciliane dopo una due ore di emozioni

3M Perugia volley trova il primo punto in A2, ma vince Messina

3M Perugia volley trova il primo punto in A2, ma vince Messina

3M Perugia volley – Vittoria al tie-break delle siciliane dopo una due ore di emozioni al PalaPellini. Coach Marangi: “Calo finale causato dall’impossibilità di fare cambi”. Magra consolazione per la 3M Pallavolo Perugia che incappa nel quarto k.o. stagionale ma trova comunque il primo storico punto in Serie A2. La Desi Shipping Akademia Messina espugna infatti il PalaPellini nella serata di mercoledì 9 novembre al quinto set dopo una battaglia di oltre due ore. A far pendere l’ago della bilancia a favore delle siciliane anche l’impossibilità da parte di coach Marangi di far rifiatare le sue interpreti.

Senza le infortunate Dalla Rosa e Agbortabi e con una Traballi ancora a mezzo servizio, il tecnico biancorosso è praticamente costretto a tenere in campo sempre lo stesso sestetto e Perugia paga in termini di stanchezza nel finale di gara, con una Messina più in palla e con più energie. Ora appuntamento a domenica 13 novembre con la trasferta di Vicenza.

CRONACA

Parte bene Perugia nel primo set. Messina, dopo qualche errore di troppo in attacco, comincia a carburare lentamente e si porta avanti nel finale. 23-25 per la squadra di coach Breviglieri.

Nella seconda frazione di gioco c’è la risposta delle ragazze di casa che si portano subito avanti ed incrementano il vantaggio grazie alle preziose giocate di Giudici, Salinas e Patasce. Si arriva così agevolmente sul 25-17 per Perugia.

Terzo set che ricalca il precedente. Perugia sembra aver preso le misure a Messina e fa la voce grossa. Salinas è implacabile e Messina deve arrendersi 25-17.

Nel quarto set arriva però un calo fisico di Perugia che finisce sotto addirittura di 8 punti. Provano a scuotersi nel finale le ragazze di Marangi ma è 20-25 per l’Akademia Messina.

Tie-break in cui c’è una sola squadra, Messina, che fa un po’ ciò che vuole. Si va al cambio di campo sul 4-8, poi le siciliane chiudono agevolmente sul 7-15.

INTERVISTE

Guido Marangi, tecnico della 3M Pallavolo Perugia: “Al di là della sconfitta faccio i complimenti alla squadra per la prestazione e per come ha gestito a lunghi tratti la gara. Nel quarto e nel quinto set siamo calati vistosamente, complice l’impossibilità di compiere dei cambi. Prendiamo questo punto con fiducia, sperando di recuperare presto alcune infortunate”

Marco Breviglieri, tecnico della Desi Shipping Akademia Messina:

“Nei primi tre set abbiamo disputato una gara al di sotto delle aspettative, concedendo troppo spazio a Perugia, soprattutto a Candela. Nel quarto e quinto set abbiano avuto una bella reazione, apportando i giusti accorgimenti tattici e trovando le motivazioni necessari. Due punti importanti contro un avversario diretto per la salvezza”

3M PALLAVOLO PERUGIA – DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA 2-3

 Set: 23-25, 25-17, 25-17, 20-25, 7-15

3M PALLAVOLO PERUGIA: Traballi, Sol Salinas 23, Patasce 14, Negri 9, Giudici 17, Manig 3, Pero 6, Rota (L). N.e.: Agbortabi. All.: Marangi

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA: Varaldo 5, Composto 11, Martilotti 13, Mearini 12, Muzi 2, Brandi 1, Silotto 2, Pertens 9, Ebatombo 15, Faraone (L). N.e.: Catania, Ciancio. All.: Breviglieri

Arbitri: Claudia Angelucci – Martin Polenta

Perugia: ace 4, b.s. 9, ric. pos. 58 %, ric. prf. 30 %, att. 29 %, muri 13
Messina: ace 2, b.s. 8, ric. pos. 51 %, ric. prf. 23 %, att. 33 %, muri 14

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*