Meloni valutata per come è vestita? Ma che giornaliste siete?

Meloni valutata per come è vestita? Ma che giornaliste siete?

Di Catiuscia Marini (ex Presidente della Regione Umbria)

Ma si può? come è vestita, come ha le braccia, come è il compagno, non è di classe (a Roma si dice Burina), ha le braccia di un boscaiolo, si è messa Armani ma non è all’altezza e via di tali raffinate elaborazioni

…. Ma che giornalisti/e siete? La prima Presidente del Consiglio donna e gli unici commenti sono tipicamente misogini ….

Abbiamo visto decine e decine di uomini li e non vi ho mai visto scrivere articoli su come erano vestiti e pettinati … io sono di SX e della Meloni non condivido praticamente nulla politicamente e culturalmente !

Ma perché una donna ai vertici delle Istituzioni deve essere valutata per come è vestita ? Ah dimenticavo che pure della Von Der Layen non avete apprezzato il vestito troppo ordinario e non all’altezza della premiere !!!

Giornaliste dove siete, battete un colpo… e tutte quelle sedute spiritiche che fate sui Codici Deontologici cosa producono? Questi articoli in gran parte peraltro scritti da donne!!!


3 Commenti

  1. D’accordissimo, oltretutto a me è parsa anche elegante e misurata, e condivido la scelta di indossare un capo di una maison italiana. E poi insomma, davvero BASTAAA: e i capelli della Cristoforetti, e i maglioncini della Botteri, e la mise della premier … manco fossimo ai tempi di Berlusconi che scandagliava la Merkel, insomma.

  2. purtroppo Purtroppo e un insulto all’intelligenza per chi valuta qualunche essere umano all’infuori del valore umano!

  3. Rivolgo i miei più sinceri complimenti alla Signora Marini per il suo intervento molto equilibrato, ma incisivo. Sebbene io abbia votato per la Meloni da quando 10 anni fa fondò il nuovo partito FdI, ho molto apprezzato la critica della Signora Marini (le fa onore) nei confronti delle giornaliste che giudicano la Premier su come è vestita. Veramente squallide, evidentemente non sanno più cosa scrivere. Condivisibili anche i commenti della Signora Anna Martellotti e del Sig. Luciano Trotta.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*