Gestione dell’Auditorium Santa Cecilia, Bistocchi deposita interrogazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Gestione dell’Auditorium Santa Cecilia, Bistocchi deposita interrogazione

Gestione dell’Auditorium Santa Cecilia, Bistocchi deposita interrogazione

Depositata stamattina una interrogazione a risposta orale a firma della Capogruppo del Partito Democratico Sarah Bistocchi avente ad oggetto “Manifestazione di interesse per la gestione dell’Auditorium Santa Cecilia”, piccolo gioiello barocco appositamente creato nel Seicento come sala da musica, il primo della città con questa destinazione.

Situazione di pericolo presso il parco del complesso scolastico comunale il Tiglio
Sarah Bistocchi
© Protetto da Copyright DMCA

In questi anni,la gestione ha messo a disposizione un’offerta culturale ricca ed articolata: spettacoli, presentazioni di libri, momenti di approfondimento su vari temi, incontri di poesia, prosa, giornalismo, cabaret, e soprattutto una straordinaria ed eterogenea offerta musicale. Anche quando, nell’ultimo periodo di attività, l’Auditorium non era più in condizioni di organizzare concerti dal vivo, è stato capace di reinventarsi, ma senza perdere la sua vocazione iniziale, diventando punto di riferimento della musica e didattica per bambini.

In data 29 ottobre, dopo 19 anni di attività, l’attuale gestore ha riconsegnato le chiavi all’Amministrazione comunale, che, tramite avviso esplorativo di “manifestazione di interesse”, con determinazione dirigenziale n. 1124 del 1 luglio 2020, ha inteso individuare un nuovo soggetto per la concessione della gestione degli spazi della struttura seicentesca per attività musicali.

Dopo attenta lettura della manifestazione d’interesse, si interroga Sindaco e Giunta su alcuni punti poco chiari della stessa, in modo da assicurare con trasparenza l’ammissione a tutti i soggetti interessati a svolgere attività culturali e legate all’impegno civile,al fine di evitare discrezionalità nell’uso di uno spazio cittadino nel centro storico, anche vista la carenza di luoghi adibiti alla vita civica della città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*