Carla Casciari scartata da Verini furiosa reazione contro commissario

Carla Casciari scartata da Verini furiosa reazione contro commissario

Carla Casciari scartata da Verini furiosa reazione contro commissario

Carla Casciari, non è stata inserita fra i candidati del Pd alle prossime regionali in Umbria e per questo ha inviato una lettera aperta al segretario nazionale Nicola Zingaretti per chiedere chiarimenti su questa scelta del commissario umbro del partito, Walter Verini.

Verini – scrive Casciari – ha «scelto di ricandidare tutti i consiglieri regionali uscenti del Pd, inclusi coloro i quali sono stati membri dell’ultima Giunta regionale tanto criticata dai vertici di questo partito. Tutti, tranne me». La Casciari è ancora in attesa di una spiegazione dal commissario.

«Eppure il mio nome era nella rosa dei nomi proposta dalla segreteria comunale del Pd di Perugia, non ero soggetta ad una richiesta di deroga così come non è stato per un altro consigliere uscente. Ben cinque candidati Pd di genere maschile è stata solo una donna (ex senatrice ed ex assessore comunale con delega all’urbanistica) ad essere prescelta».

Casciari poi si chiede da donna «sapendo che lei è un grande sostenitore della parità di genere: un cittadino del capoluogo, che ricordo essere ancora uno dei bacini di consenso più importanti del Pd, perché dovrebbe avere la possibilità di votare una sola donna, unica preferenza al femminile? Mi chiedo, e chiedo a lei che in questo momento è il mio segretario, come posso giustificare un simile trattamento ai miei elettori, amici, sostenitori, persone che non comprendono come mai sia stata letteralmente scartata dal commissario Verini?».

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 − 22 =