Sanità, assessore Antonio Bartolini: «Io da questa vicenda ne esco con un forte imbarazzo»

Sanità, assessore Bartolini: «Io ne esco con un forte imbarazzo»

Sanità, assessore Antonio Bartolini: «Io da questa vicenda ne esco con un forte imbarazzo»

«Io da questa vicenda ne esco con un forte imbarazzo. Chiedo scusa ai cittadini dal punto di vista politico. Eserciterò questo mandato assumendo anche io una funzione di forte perseveranza». Lo ha annunciato in conferenza stampa l’assessore regionale Antonio Bartolini che ha ricevuto le deleghe relative alla sanità, a seguito delle recenti vicende giudiziarie.

Bartolini come primo atto di insediamento oggi si è recato all’Azienda Ospedaliera di Perugia dove ha avuto una serie di incontri con i responsabili ed il personale di diversi reparti dell’Ospedale. L’assessore era accompagnato dal direttore sanitario, e attuale facente funzioni di direttore generale, Giuseppe Ambrosio.

«Rassicurare gli utenti della sanità umbra che il servizio sanitario regionale e in particolare il servizio presso dell’azienda ospedaliera è a pieno regime, vengono assicurate tutte le prestazioni e questo è stato verificato».

L’assessore questa mattina si è recato al pronto soccorso dove tutte le attese erano state smaltite: «sono passato al Cup dove c’era assoluta regolarità nella gestione degli utenti, sono passato in oncologia dove ho incontrato i professionisti, in radiologia, oculistica ed ortopedia. Nei prossimi giorni chiederò di verificare che in tutti i reparti e in tutte le cliniche ci sia un’analoga situazione».

Fase di transitorietà. «L’intenzione della giunta regionale è procedere subito alla nomina del nuovo commissario. Abbiamo lavorato alacremente in questi due giorni per portare avanti il lavoro».

Il ministero collaborerà: «L’Assessore Bartolini ha comunicato di aver ricevuto una lettera da parte del ministro Grillo dove c’è scritto che dà la disponibilità del Ministero a collaborare».

Il facente funzioni di direttore generale, Giuseppe Ambrosio, nel suo intervento ha sottolineato due punti: «L’attività assistenziale di questo ospedale non è minimamente influenzata da quanto è successo e non deve esserlo. I cittadini e gli utenti dovranno essere tranquillizzati, nulla si modifica…e tutto procedera immutato. Sul versante amministrativo e dell’organizzazione burocratica abbiamo delle difficoltà e questo ci consentirà di concentrarci sulla gestione corrente, sul mantenere lo status quo delle cose per farle funzionare. Nuove iniziative e nuove progetti verranno soppesati con estrema cautela. Lo forze in campo in questo momento sul versante amministrativo sono abbastanza ridotte».

«L’azienda ospedaliera è un vanto per la città di Perugia e per la regione dell’Umbria, ci sono tante eccellenze, attenzione a non fare di tutta un’erba un fascio». E’ messaggio finale che ha lanciato l’assessore Bartolini alla stampa.

In conferenza stampa sono stati annunciati i primi provvedimenti che saranno assunti dalla Giunta regionale.

© Umbria Journal



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*