Cerimonia di premiazione della II edizione del Premio Letterario Nazionale Clara Sereni

Cerimonia di premiazione della II edizione del Premio Letterario Nazionale Clara Sereni

Si è conclusa , nel tardo pomeriggio, con una grande affluenza di pubblico,  presso la  Sala dei Notari di Perugia, la Cerimonia di premiazione della II edizione del Premio Letterario Nazionale Clara Sereni.


di Francesco Gori


Il concorso, intitolato alla grande intellettuale e giornalista scomparsa nel 2018 che ha come Presidente Onoraria la Senatrice Liliana Segre (che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica nel 2020)  è promosso dall’associazione culturale Officina delle Scritture e dei Linguaggi e ali&no editrice in collaborazione con il Comune di Perugia, ed è riservato a opere di narrativa italiana (edita e inedita) che riguardano tematiche legate all’universo femminile e di impegno civile,

La Cerimonia è stata presentata dalla giornalista e scrittrice Giulia Blasi con la partecipazione di nomi eccellenti del panorama letterario italiano, tra cui Benedetta Tobagi (Presidente di Giuria), Valentina Fortichiari, Chiara Ingrao e i tre scrittori finalisti della sezione editi Marco Balzano, Mariangela Mianiti e Sacha Naspini.

Il primo premio per la sezione editi è andato a Mariangela Mianiti con il romanzo “Organsa” (il Verri edizioni), Marco Balzano con il romanzo “Quando tornerò” (Einaudi) ha ottenuto invece il  Premio Giuria Popolare con i voti espressi da una giuria mista del territorio composta da utenti delle Biblioteche pubbliche, studenti dei licei e dell’Università degli studi di Perugia che ottenevano anche importanti crediti formativi.

Per la sezione inediti, tra le molte decine di opere candidate da tutta Italia, la Giuria ha premiato Maria Marchese con Sam è tornato dai boschi, I classificata Greta Bienati con Il re dei serpenti, II classificata, Angela  Giannitrapani Con cura, III classificata.

È stato poi attribuito un importante riconoscimento alla scrittrice Dacia Maraini, “Amica del Premio Letterario Nazionale Clara Sereni, per il suo impegno culturale e civile in favore delle donne”, come si legge nella menzione.

“Noi sorelle di Clara – ha sottolineato Marta Sereni – guardiamo con attenzione e con piacere al crescente interesse che sta riscontrando il Premio a lei dedicato; i molti testi pervenuti testimoniano come la forza della scrittura riesca a far sì che i temi cari a Clara vengano alimentati con sempre nuove energie e questo è il modo migliore per ricordarla. Un sentito grazie a chi ha ideato, promosso e sostenuto a vario titolo questa iniziativa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*