Ucraina: Zelensky, ‘russi hanno attaccato corridoio umanitario a Mariupol’

Ucraina: Zelensky, 'russi hanno attaccato corridoio umanitario a Mariupol'
President Volodymyr Zelensky

Ucraina: Zelensky, ‘russi hanno attaccato corridoio umanitario a Mariupol’

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha accusato Mosca di aver attaccato il corridoio umanitario che consentirebbe di consegnare aiuti umanitari alla città di Mariupol, attualmente assediata dall’esercito russo. “Le truppe russe non hanno smesso di sparare.


Fonte Ufficio Stampa
Adnkronos


Nonostante tutto, ho deciso di inviare un convoglio di veicoli a Mariupol, con cibo, acqua, medicine – ha detto Zelensky in un video – Ma gli occupanti hanno lanciato un attacco con carri armati esattamente lungo questo corridoio”.

Zelensky, ha respinto le accuse mosse dal governo russo secondo cui Kiev starebbe sviluppando “armi biologiche” con l’appoggio americano. “Presumibilmente, staremmo preparando un attacco chimico. Questo mi rende davvero preoccupato, perché di una cosa siamo convinti: se vuoi conoscere i piani della Russia, guarda di cosa la Russia accusa gli altri”, ha detto Zelensky. “Diffondere tali accuse nei media russi mostra che sono loro ad essere capaci di questo: l’esercito russo, i servizi speciali russi”, ha proseguito il leader ucraino, sottolineando che la Russia ha “già fatto cose del genere in altri Paesi” e “lo farà ancora se non vengono fermati”.

Il presidente ucraino ha annunciato di aver incaricato il governo di creare uno speciale programma statale dedicato alla ricostruzione di ogni città colpita dall’invasione russa. “Dopo la guerra, dopo la nostra vittoria, noi ricostruiremo tutto ciò che è stato distrutto. Molto velocemente e con una qualità molto elevata”, ha detto Zelensky, come riporta la Cnn. “Uno speciale programma per la ricostruzione sarà creato per ogni città interessata. Ho già dato disposizioni al governo di cominciare a elaborare il piano”, ha aggiunto Zelensky.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*