Cimiteri Perugia nel degrado, Erika Borghesi, PD, “bacchetta” IV Commissione

Bocciato, infatti, ordine del giorno della Congiliera Piddina

Cimiteri Perugia nel degrado, Erika Borghesi, PD, "bacchetta" IV Commissione
erika borghesi

Questa mattina è stato discusso in IV Commissione un ordine del giorno in cui impegnavo il Sindaco e la Giunta ad attivare i competenti uffici comunali al fine di effettuare una ricognizione di tutti i 54 cimiteri cittadini, per verificarne lo stato e per intervenire con lavori di ordinaria manutenzione, ove necessario. Nell’atto inoltre sollecitavo l’Amministrazione comunale ad impegnare gli uffici affinchè venissero effettuati con urgenza lavori di manutenzione ordinaria presso il cimitero di Ramazzano. Ritengo che, accanto alla manutenzione straordinaria, il Comune debba occuparsi con costanza anche dei lavori di manutenzione ordinaria, al fine di garantire il decoro complessivo dei cimiteri delle frazioni perugine.

A titolo esemplificativo infatti interventi come la pulizia delle aree verdi, il puntuale svuotamento dei contenitori dei rifiuti, la manutenzione delle staccionate e la presenza di scalinate dissestate sono solo alcuni dei lavori indispensabili da eseguire con costanza in ognuno dei cimiteri della nostra città.

Un’Amministrazione corretta dovrebbe inoltre considerare e ad attribuire la giusta importanza non solo al cimitero di città, seppur monumentale, ma anche ai numerosissimi cimiteri che gravitano nelle frazioni; luoghi, questi ultimi, che rappresentano la storia e la cultura dei nostri territori, molto sentiti dai nostri concittadini: è proprio per questi motivi che essi meritano particolare attenzione.

Trovo pertanto singolare che alla mia richiesta, che ritengo del tutto legittima, i Consiglieri di maggioranza, dietro input dell’Assessore, abbiano votato contro la mia proposta – alcuni di loro per completezza di informazione si sono astenuti. Devo dunque rimarcare quanto questa Amministrazione governi con supponenza ed arroganza, e quanto purtroppo non venga colto lo spirito di collaborazione e sollecitazione proveniente da parte dei Consiglieri della minoranza.

cimitero ponte san giovanni panoramica

È innegabile perché di fronte agli occhi di tutti che alcuni dei cimiteri perugini necessitano di particolare attenzione: nel caso di Ramazzano, ad esempio, la staccionata è sì stata ripristinata, ma la parte di essa che proteggeva la scarpata è scomparsa… Auspico dunque che, come affermato dai funzionari presenti in Commissione, la somma residuata dai lavori di miglioramento già eseguiti (circa €. 25.000) per il cimitero di Ramazzano, venga investita per terminare i lavori di miglioramento del cimitero stesso: la scarpata presente nella parte di collegamento tra la parte vecchia e l’area nuova necessita di sistemazione, attraverso la piantumazione di alberi e cespugli capaci di trattenere il terreno anche a seguito dei recenti lavori di consolidamento del cimitero, ed attraverso il ripristino della intera staccionata.

Vorrei inoltre sottolineare che per quanto riguarda i cimiteri, sia prevista un tipo di manutenzione cosiddetta “a chiamata” effettuata da una Cooperativa (per un importo annuo di €. 24.000 lordi) unitamente a quella ordinaria, regolata da apposite convenzioni.

È del tutto evidente che le risorse destinate a tali scopi siano del tutto insufficienti, e che l’Amministrazione comunale dovrà prevedere in futuro fondi aggiuntivi per garantire il giusto decoro a dei luoghi così importanti e pieni di significato per noi tutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*