MSC Crociere ristrutturerà la Basilica di Santa Rita da Cascia

PER LA CITTA’ SANTA DEGLI IMPOSSIBILI LA SOLIDARIETA’ ARRIVA DAL MARE

MSC Crociere ristrutturerà la Basilica di Santa Rita da CasciaMSC Crociere ristrutturerà la Basilica di Santa Rita da Cascia

MSC Crociere ristrutturerà la Basilica di Santa Rita da Cascia
Cascia (Perugia), 31marzo 2017-Si lavora senza sosta, al Santuario Santa Rita di Cascia, per riparare i danni causati dai terremoti del 2016 e riportare, così, alla normalità l’intera cittadina, che poggia la sua economia sull’accoglienza dei pellegrini. L’obiettivo è terminare i lavori in Basilica in tempo per la grande Festa di Santa Rita del 22 maggio, quando le monache e i padri agostiniani, insieme al Comune e a tutti i casciani, riceverannole migliaia di pellegrini che tradizionalmente partecipano alle celebrazioni.

Una speranza, quella di riparare la casa di Santa Rita prima delle celebrazioni ritiane, che è stata resa possibile grazie al prezioso sostegno di MSC Crociere, il colosso della navigazione fondato da Gianluigi Aponte, attivo nel mercato delle crociere. La Basilica di Santa Rita, casa di milioni di devoti che arrivano sul colle della speranza da ogni parte del mondo, ha subito, infatti, lesioni non strutturali ma economicamente ingenti, dentro e fuori l’edificio dove è custodito il corpo incorrotto della santa.

«I danni internisono stati rilevanti per ciò che interessa le superfici dipinte nell’intradosso delle volte interne alla Basilica di Santa Rita» spiega il direttore dei lavori, Tito Castellucci «in particolare rispetto al tamburo della cupola». Solo poche settimane prima degli eventi sismici del 2016, culminati con la forte scossa del 30 ottobre, nello stesso punto era stato appena completato un ciclo di restauri. E questo ha fatto sì che i ponteggi interni fossero già montati quando poi si è dovuto intervenire per porre riparo ai danni causati dal terremoto. «All’esterno della Basilica, invece, l’elemento che più si è danneggiato con gli eventi sismici è stata la cupola, a livello di rivestimenti».

Anche in questo caso, parte dei ponteggi era già montata per dei lavori ordinari di manutenzione, mentreil secondo blocco di impalcature è stato messo su da una squadra di volontari provenienti da varie parti d’Italia che ha lavorato senza sosta nei giorni successivi al sisma.

E sono davvero tante, le persone che hanno offerto il loro aiuto per la ristrutturazione della casa di Santa Rita,anche se sarebbe stato impossibile accelerare i tempi dei lavori, senza l’intervento di MSC Crociere.

La compagnia di crociera, infatti, ha generosamente deciso di finanziare i costi dei lavori interni ed esterni alla Basilica, consentendo di fatto di realizzare il sogno che tutto sia pronto per la grande festa del 22 maggio.

Suor Maria Rosa Bernardinis, Madre Priora del Monastero Santa Rita: «Noi sentiamo il dovere di ringraziare quanti hanno contribuito a risolvere i danni che ha provocato il terremoto, quanti hanno espresso la loro solidarietà. Sento come incredibile provvidenza tutto questo e ringrazio Dio. È bello pensare che la divina Provvidenza passa anche per le vie del mare, attraverso la MSC Crociere. Ringrazio queste persone che hanno permesso di poter rientrare nella Basilica di Santa Rita più rapidamente possibile».

Padre Bernardino Pinciaroli, Rettore della Basilica di Santa Rita: «Oggi ho scoperto due meraviglie: una è sapere che MSC Crociere ha dato modo di iniziare i lavori di riparazione dei danni della nostra Basilica di Santa Rita causati da terremoto. La seconda meraviglia è sapere che i lavori necessari avverranno velocissimamente».

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*