Grande festa al Santa Giuliana per Quincy Jones, Umbria Jazz soldout FOTO

Grande festa all'Arena del Santa Giuliana - che ha registrato il tutto esaurito - per il compleanno di Quincy Jones

Grande festa al Santa Giuliana per Quincy Jones, Umbria Jazz comincia con il tutto esaurito

di Luana Pioppi
Grande festa al Santa Giuliana per Quincy Jones, Umbria Jazz sold out
Ottantacinque anni e non sentirli. Grande festa all’Arena del Santa Giuliana – che ha registrato il tutto esaurito – per il compleanno di Quincy Jones che lo ha celebrato inaugurando la 45esima edizione di Umbria Jazz, in programma a Perugia fino al prossimo 22 luglio. Nato a Chicago il 14 marzo 1933, Jones è un arrangiatore, direttore d’orchestra, produttore discografico, trombettista, compositore e attivista statunitense, tra i più celebrati di sempre, specie nell’ambito della black music. Da oltre 70 anni è nello show business.

Aveva 14 anni quando a Seattle comincio’ a girare con un ragazzo della Florida di due anni più grande, che suonava il piano e purtroppo aveva gravi problemi di vista, Ray Charles. Da allora il genio di Chicago non si è più fermato. Basta dire che proprio lui ha prodotto il disco più venduto della storia, Thriller di Michael Jackson.

E che Fly Me to The Moon, da lui arrangiata per Frank Sinatra con la big band di Count Basie, fu la prima canzone suonata sulla Luna da Buzz Aldrin nella missione della Nasa, nel 1969.

Per questa importante festa Jones non era da solo sul palco dell’Arena. Ha aperto la serata la Umbria Jazz Orchestra diretta da John Clayton con Nathan East & Harvey Mason eseguendo alcuni dei brani da lui arrangiati come “Blue barry hill”,  portata al successo da Ray Charles, o tratti dal film “Il colore viola”, prodotto da Steven Spielberg. Subito dopo si sono esibiti i virtuosi della vocalità jazz Take 6 cantando  brani come il famoso “Love’s in need of love”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*