Comitato per il Diritto alla Salute Art32, flash mob davanti Regione

 
Chiama o scrivi in redazione


Riunione dell'Assemblea legislativa a Palazzo Cesaroni il 18 febbraio

Comitato per il Diritto alla Salute Art32, flash mob davanti Regione


Il 22 dicembre una delegazione del Comitato per il Diritto alla Salute Art32, Città della Pieve, sarà in Piazza Italia davanti al palazzo della Regione per avere risposte dai rappresentanti regionali in merito ai seguenti punti:
POLITICA SANITARIA
Il Comitato si batte per l’attuazione di una politica sanitaria, nel rispetto della Costituzione e non di esigenze politico-amministrative e ancora meno di carattere finanziario.
• Assistenza territoriale: Il sistema sanitario nazionale è stato smantellato, la sanità territoriale non risponde con efficacia alle esigenze
• Bisogna ripristinare l’equilibrio tra le necessità territoriali (distretto) e quella dei presidi sanitari ed ospedalieri.
• Un intervento precoce su base territoriale può arginare, controllare e contribuire a sconfiggere la pandemia.
• In una gestione ordinaria, i presidi sanitari e ospedalieri di territorio agiscono da filtro all’ ospedale di II livello che dovrebbe trattare solo patologie di elevata complessità.

QUESTIONE TRASIMENO
Nel 2017 è nata la Questione sanitaria del Trasimeno.
• Il Trasimeno è l’unico territorio a non avere un ospedale distrettuale (SPOKE)
• È l’unico territorio che non usufruisce del numero di posti letto previsti dal DM70/15 con un ammanco di 110 posti letto
• Abbiamo un’enorme difficoltà nel fare esami diagnostici di normale amministrazione in tempi accettabili e con percorrenze ragionevoli
• A differenza del resto dell’Umbria, la maggior parte delle emergenze-urgenze del nostro territorio trova una risposta solo al di fuori del nostro distretto
• Covid o non Covid il distretto del Trasimeno è sempre l’ultimo

© Protetto da Copyright DMCA

IL COMITATO RITIENE CHE IL TRASIMENO ABBIA DIRITTO A:
1. un presidio di area disagiata a Città della Pieve, per garantire l’efficacia degli interventi di emergenza urgenza nel territorio dell’Alto Orvietano e Trasimeno Pievese
2. Un ospedale unico del Trasimeno da inserire nel nuovo PSR

• IL COMITATO CREDE IN UNA SANITÀ EQUA che fornisca lo stesso trattamento a tutti.
• IL COMITATO CREDE IN UNA SANITÀ INTEGRATA, perchè la salute è il risultato di politiche sanitarie appropriate, volte a ridurre la disuguaglianza all’interno di una comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*