Trasporto locale, Casciari: “ripristinare le corse soppresse e abbattere costi abbonamenti”

Così la consigliera regionale commenta quanto emerso dall’audizione in Prima Commissione dell’assessore regionale ai trasporti Chianella

Maggioranza comune Perugia: «Cittadini hanno diritto al trasporto»

Trasporto locale, Casciari: “ripristinare le corse soppresse e abbattere costi abbonamenti”

 

“Mi auguro si traduca in atti concreti la volontà della Giunta regionale di reperire le risorse per ripristinare a settembre le corse soppresse per i pendolari, ed anche quelle per abbattere il costo degli abbonamenti per gli studenti. Perché la mobilità è molto più che un diritto, è uno strumento di emancipazione per le giovani generazioni”. Così la consigliera regionale Carla Casciari (PD) commenta quanto emerso dall’audizione in Prima Commissione dell’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella sulla questione relativa al taglio di alcuni servizi del Tpl umbro.

 

Casciari ricorda che nei mesi scorsi si era impegnata “affinché l’Assemblea legislativa approvasse una risoluzione volta a istituire in Umbria un modello di agevolazioni per il trasporto pubblico locale basato sull’ISEE, da inserire nel nuovo Piano di bacino per consentire alle famiglie e agli studenti in difficoltà economica di non dover sostenere per intero il costo del servizio in abbonamento. Una proposta – sottolinea – che, purtroppo, non è stata poi discussa in Aula”.

 

La consigliera del PD aggiunge poi che “alla bontà delle intenzioni hanno invece fatto seguito i tagli imposti da una revisione delle corse per il periodo estivo, che hanno suscitato le legittime preoccupazioni degli utenti per gli effetti che questi tagli potrebbero avere in settembre sui costi, quando riapriranno le scuole. Mi auguro – conclude Casciari – che insieme alle buone intenzioni della Regione Umbria si attui anche anche quanto promesso dal Governo nazionale che ha parlato di ripristino dei fondi nazionali per il Trasporto pubblico locale”.

Commenta per primo

Rispondi