Maria Grazia Carbonari lascia il M5S, le reazioni il giorno dopo sui social

Maria Grazia Carbonari lascia il M5S, le reazioni il giorno dopo sui social

Maria Grazia Carbonari lascia il M5S, le reazioni il giorno dopo sui social

Maria Grazia Carbonari, consigliere regionale nella passata legislatura, ha lasciato il M5S (leggi qui). La capolista del Movimento alle ultime elezioni regionali (non eletta), si è sfogata su Facebook pubblicando un post che è stato commentato e condiviso da tante persone. Si leggono reazioni positive, ma anche negative, chi è solidale con la candidata, chi l’appoggia, ma c’è anche chi ha da dire contro il M5s, contro quell’accordo che – a loro dire – ha portavo via dei voti.

Ne riportiamo solo alcuni, ma i commenti apparsi in queste ora su Facebook sono tantissimi.

«Maria Grazia Carbonari, colei che aveva scoperchiato il sistema umbro piddino della gestione della sanità, lascia i 5S» – scrive Luciano P.F. commentando il risultato delle elezioni -. «I 5S sono passati dal 27.5% delle politiche 2018 al 7.4% delle regionali in Umbria e non hanno eletto la capolista, ovvero colei, come ricordavo sopra, che ha scoperchiato – una cosa che per la verità in Umbria sapevano tutti – il “sistema” di gestione della sanità. Che poi non è solo della sanità. Addirittura pensavano di non presentarsi, sembra, forse faranno così alle prossime elezioni in Emilia-Romagna. dove presero il 13,26% e 5 seggi. Se questo non è un movimento allo sbando … pensare che in una simile situazione il governo possa durare fino al 2023 … francamente, dovessi scommetterci, andrei “corto”, per usare un linguaggio del gergo borsistico».

«Un atto di dignita’ e di onesta’….e soprattutto di rispetto che non le è stato riconosciuto… se avesse corso da solo avrebbero vinto…. la gente non ha riconosciuto i propri voti perché correvano con il PD… ( che controsenso!) – ha scritto Cristina I.

«Le fa onore perché ognuno è libero di esprimersi, si nasce liberi!!» – commenta Antonio R.

«Donna tutta d un pezzo!! Ti ho conosciuta nel 2015 in quella che fu la nostra battaglia regionale. Il piglio rimane lo stesso …la libertà pure!!» – scrive Angelo C.

«A seguito di ciò mi chiedo cosa avresti fatto se fossi stata rieletta. Ma si sa, con i “se” non si fa politica. Nonostante questo, rispetto per la tua scelta. Un SINCERO in bocca al lupo per te e la nostra terra» – ha scritto Samuele B.

Poi c’è chi la ringrazia: «Solo due cose: 1) grazie per quello che hai fatto 2) te l’evo ditto io (detto a la bastiola)» – parole di Max P.

C’è chi paragona il M5s a un meteorite. E così Gianfranco S.C.: «Una stagione è finita. Il meteorite che attraversa l’atmosfera nella notte, s’infiamma e genera luce, per poi spegnersi. Ecco, il M5S è stato un meteorite che s’incendia, brilla e poi si spegne nella notte. Amen».

«Maria Grazia facile scaricare sugli altri! Sai che non dovevi accettare la candidatura e l’alleanza se veramente volevi essere coerente. Ne abbiamo parlato a lungo. Avevi la possibilità insieme agli altri di opporti all’alleanza col PD! Tutti sapevamo che sarebbe stato un disastro politico ma avete accettato di andate avanti contro ogni pronostico!» – scrive roberto P.

Chi l’ha incoraggia: «Rimane intatta la mia stima per te e la mia gratitudine per quello che hai fatto….non arrenderti….sono certo che avrai altre possibilità per aiutare questo traballante ed incerto paese…anche a livelli più alti! Un abbraccio….e….a riveder le stelle!

«Mi rattrista leggere della tua decisione – scrive Mirio C -. Come ben sai, all’interno del gruppo sanità sono stato tra i più (se non il più) “schiettamente critici” rispetto a questa folle alleanza con il PD che, ovunque avrebbe potuto avere un pizzico di senso logico, tranne che in Umbria. Nonostante l’amarezza di fondo che mi ha accompagnato nel brevissimo periodo della campagna elettorale (sappiamo bene perché lo si è voluto così corto), ho comunque pensato che, nonostante tutto, almeno tu e Thomas ce l’avreste fatta. L’ho sperato. Tanto. Il perché sta nella svolta storica che tu ed Andrea siete stati capaci di far compiere a questa nostra bistrattata Regione. L’avete fatto nonostante la miriade di avversità che avete incontrato sul cammino. Se, malgrado tutto, nonostante l’incomprensibile scelta del nazionale, ho votato voi ed i 5*, è stato solo per dimostrarvi che quanto siete stati capaci di fare meritava di essere riconosciuto con questo piccolo gesto di apprezzamento. Posso solo auspicare un tuo ripensamento ed un tuo impegno x RI-cambiare il movimento “da dentro”. So bene che non potrà mai più tornare quello che è stato ma, la speranza che torni ad essere comunque il “nostro” movimento, quello dei valori che l’hanno fatto nascere, passa dal riuscire a “tenere” al suo interno donne ed uomini di “qualità”. Non può permettersi di perdere persone, prima che politici, preziose come te. Qualunque sarà la tua scelta definitiva avrai sempre la mia stima per quanto hai fatto e dato non tanto ai 5* quanto alla società umbra. Un abbraccio».

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 − 16 =