FdI Perugia, Emanuele Prisco, centrodestra diviso perde

A Città Castello ciascuno suo candidato, ballottaggio mancato

FdI Perugia, Emanuele Prisco, centrodestra diviso perde

FdI Perugia, Emanuele Prisco, centrodestra diviso perde

“Divisi si perde. Dalla matematica non si scappa”: l” on. Emanuele Prisco, portavoce di Fratelli d” Italia per la provincia di Perugia, commenta così quanto avvenuto alle comunali di Città di Castello. Dove il partito di Giorgia Meloni e Forza Italia si sono presentati con un candidato sindaco e la Lega con un altro (il centrodestra unito governa tra l” altro la Regione Umbria), ottenendo entrambi poco più del 21 per cento dei voti e mancando così il ballottaggio al quale sono andati invece Luca Secondi, Pd-Socialisti, con il 33,6 per cento, e Luciana Bassini, M5s e civici, 23,5.


fonte Agenzia Nazionale di Stampa Associata Umbria


“Non si scappa, 21 e 21 fa 42 e quindi uniti saremmo andati tranquillamente al secondo turno” ha detto Prisco rispondendo all” Agenzia nazionale di stampa associata dell’Umbria.

Non dobbiamo fare questi errori

“Non siamo riusciti a trovare un punto d” equilibrio sul territorio – ha sottolineato ancora l” esponente di FdI – e speriamo che quanto successo a Città di Castello sia d” insegnamento per il futuro. Non dobbiamo fare questi errori”. L” on. Prisco ha quindi spiegato che ad Assisi, dove il sindaco uscente Stefania Proietti, Pd-M5s, si è riconfermata al primo turno, “il centrodestra unito ha mancato il ballottaggio solo per l” imponderabile mancanza di qualche decina di voti”.

“Proietti – ha proseguito – ha superato infatti il quorum del 50 per cento per l” elezione diretta per pochi voti. A Spoleto invece il nostro candidato è approdato al secondo turno come era nelle aspettative”. Per Prisco Fratelli d” Italia ha ottenuto “un risultato assolutamente importante” in provincia di Perugia. “A Città di Castello – ha ricordato – siamo passati dal 5,5 per cento delle precedenti amministrative al 12 per cento delle attuali, ad Assisi dal 6,8 al 12,3 e a Spoleto dal 2,9 al 9 per cento“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*