21 luglio, presentazione del libro “I Campi di Tullio. La storia di un Internato Militare Italiano”

 
Chiama o scrivi in redazione


Presentazione libro I Campi di Tullio la storia Internato Militare Italiano

21 luglio, presentazione del libro “I Campi di Tullio. La storia di un Internato Militare Italiano”

Il circolo culturale Primomaggio insieme a Gastronomia Filosofi organizza per questo mercoledì 21 luglio, dalle 19, la presentazione del libro di Luigino Ciotti e Dino Renato Nardelli “I Campi di Tullio. La storia di un Internato Militare Italiano”.

All’evento saranno presenti i due autori. Questa è la seconda presentazione in presenza quella fatta a Perugia dall’Associazione Porta S. Susanna. Inoltre ne sono state fatte 5 online con la Biblioteca Comunale di Bastia Umbra, con il Circolo Lettura di Cannara, con 3 classi elementari di Castiglione del Lago ed un gruppo fb di Spoleto.

Del libro ne sono già state vendute ben 1.400 che in Umbria è un risultato notevolissimo e con i proventi degli autori sono state fatte donazioni a Enti e associazioni.

IMI, Internati Militari Italiani, una definizione sconosciuta ai più, ma che cela un grande dramma della seconda guerra mondiale. È la definizione data da Hitler ai militari italiani che furono catturati dai tedeschi e portati nei lager in Germania, e non solo, immediatamente dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 tra l’Italia ed i Paesi alleati.

Ne furono deportati 650.000 e quasi 50.000 morirono di fame, stenti, malattie, ed utilizzati come lavoratori-schiavizzati per sostituire nelle fabbriche e nei campi gli uomini teutonici al fronte. Tra questi IMI ci fu Tullio Ciotti, giovane bracciante di Passaggio di Bettona (PG). La sua storia di prigionia e di guerra è quindi non individuale, ma collettiva. Le sue sofferenze, le angherie, i soprusi subiti, la nostalgia, la fame, il freddo, le umiliazioni non furono “patrimonio” solo di Tullio, ma di tutti gli italiani vittime di una guerra che la maggioranza di loro non aveva voluto. Per questo quasi tutti rifiutarono di aderire alla Repubblica di Salò e rimasero in luoghi ostili a soffrire e testimoniare le loro idee ed i loro valori.

Per l’apericena si prega di contattare Claudio allo 075/9977730 oppure al 347/8923063.

Gastronomia Filosofi – via dei Filosofi, 39A, Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*