Pluripregiudicato di Rieti, ubriaco, insulta capotreno a Terni, denunciato

ll'esito degli accertamenti successivi, l'uomo risultava anche attinto da misure di prevenzione

Polfer Terni, rintracciati e riaffidati tre minori e denunciati due cittadini

Pluripregiudicato di Rieti, ubriaco, insulta capotreno a Terni, denunciato

Intensa attività di prevenzione e controllo del territorio della Polizia Ferroviaria di Terni Le festività pasquali hanno visto la Polizia Ferroviaria di Terni intensificare gli sforzi per assicurare tranquillità e sicurezza alle persone che, particolarmente numerose, hanno affollato la stazione in questi giorni, dirette e provenienti dai luoghi di vacanza. Nelle maglie dei controlli, all’antivigilia di Pasqua, è incappato un pluripregiudicato della provincia di Rieti, noto alle Forze dell’Ordine anche quale assuntore di stupefacenti, il quale veniva sorpreso in piazza Dante, diretto verso il centro cittadino, nonostante fosse colpito dal foglio di via obbligatorio e dal divieto di ritorno a Terni.

Leggi anche: Aggressioni sui treni in Umbria

L’uomo veniva quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria ed immediatamente allontanato dalla città. La notte tra Pasqua e Pasquetta, invece, gli uomini della Polfer hanno fermato un giovane ternano, anch’esso pluripregiudicato, che, forse in stato di ebrezza alcolica, viaggiava a bordo di un treno notturno e, alla richiesta del biglietto rivoltagli dal capotreno, inveiva contro di lui e lo insultava. All’esito degli accertamenti successivi, l’uomo risultava anche attinto da misure di prevenzione.

Veniva quindi denunciato per oltraggio a Pubblico Ufficiale e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale. Inoltre, nel quadro dei servizi di contrasto all’immigrazione clandestina ed al terrorismo disposti dal Questore Antonino Messineo, sono stati rintracciati due giovani egiziani, uno dei quali è risultato clandestino e, quindi, condotto all’Ufficio Immigrazione, ne è stata disposta l’espulsione, mentre l’altro, quantunque in possesso del permesso di soggiorno, è risultato contravventore delle norme sull’immigrazione e, pertanto, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*