Assisano pestato fuori dalla discoteca, davanti al disinteresse di tutti

 
Chiama o scrivi in redazione


Strage di Corinaldo, banda aveva colpito anche in Umbria

Assisano pestato fuori dalla discoteca, davanti al disinteresse di tutti Uno studente assisano di 27 anni è stato pestato dal branco. E’ accaduto all’esterno di una discoteca a Sant’Andrea delle Fratte, a Perugia, sabato notte della scorsa settimana, ma la notizia viene fuori solo adesso.

Il ragazzo – scrivono i quotidiani locali di oggi  è stato preso a calci e pugni provocandogli una frattura scomposta allo zigomo, oltre che ecchimosi in varie parti del corpo. Il giovane è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove è tutt’ora ricoverato.

Il 27enne si trovava nel locale con alcuni amici, ma è alle 4 del mattino  che accade il tutto. Si avvicina un ragazzo che lo schernisce, forse complice l’alcol, senza un apparente motivo. Dalla lite verbale – Scrive la Nazione Umbria di oggi – i due passano alle mani. Ma lo studente riesce a difendersi. Poi arriva il ‘branco’ composto probabilmente da italiani e stranieri che il ragazzo dice di non conoscere. Prima gli insulti, poi l’aggressione vera e propria: sei contro uno. Calci, pugni, anche quando il giovane si trova a terra, con una ferocia disumana e immotivata.

Quello che fa più male è il disinteresse totale sia degli avventori del locale che degli stessi addetti alla sicurezza. Nessuno è intervenuto per salvare il ragazzo. L’ambilanza viene chiamata solo quando arrivano i suoi amici. Il 118 trasporta l’assisano in ospedale in codice rosso. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile sopraggiungono. A loro il dovere di ricostruire cosa sia accaduto e a individuare i responsabili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*