Nel Borgo di Arrone in Umbria al via il Premio Coraggio

Nel Borgo di Arrone in Umbria al via il Premio Coraggio, il 4 settembre si terrà la presentazione con la consegna dei premi

Nel Borgo di Arrone in Umbria al via il Premio Coraggio

Il 4 settembre saranno consegnati i riconoscimenti ad alcuni personaggi che hanno fatto del coraggio la cifra della propria esistenza

Sabato 4 settembre, alle 21, ad Arrone, borgo in provincia di Terni, si terrà la presentazione del nuovo Premio Coraggio, promosso dalla Fondazione Italia Sostenibile, patrocinato dal Comune di Arrone e dalla Regione Umbria.

L’obiettivo di questo riconoscimento, che nasce nel territorio aspro della Valnerina sconvolto dal terremoto e ora reduce dalla pandemia, è valorizzare e premiare personaggi che incarnano il Valore del Coraggio in tutte le sue forme, nei settori della cultura e dell’imprenditoria, della scienza e dell’informazione, della vita civile e dello spettacolo, in Italia e all’estero.

Sono stati invitati, come ospiti d’onore, Amal Clooney, per un riconoscimento al coraggio dimostrato come avvocato per i diritti umani e il regista Marco Bellocchio che ha recentemente parlato a Cannes del coraggio necessario al suo mestiere di regista.

La serata del 4 settembre, condotta dal giornalista Pino Rinaldi, affiancato da Martina Sambucini, Miss Italia 2020, sarà di presentazione dell’iniziativa, e di insediamento della Giuria, presieduta dal direttore dell’AdnKronos Gian Marco Chiocci.

In quest’occasione gli organizzatori hanno scelto alcuni esempi di Coraggio e a loro saranno consegnati dei riconoscimenti speciali per l’eccellenza da rappresentanti delle Istituzioni e, tra gli altri, dall’Ambasciatore italiano presso la Santa Sede Pietro Sebastiani, dal responsabile relazioni istituzionali del Parlamento Europeo – Ufficio Italia Fabrizio Spada e da Philip Willan, vicepresidente dell’Associazione Stampa Estera, alla presenza di giornalisti italiani e stranieri.

I premi sono sculture realizzate per l’occasione dal maestro Sestilio Burattini.Tra i premiati: Giovanni Putoto, dell’Organizzazione Internazionale “Cuamm Medici per l’Africa”, che porta avanti coraggiosamente la campagna “Un vaccino per noi”, contro il Covid, in otto Paesi del Continente; il medico afghano Arif Orykhail; Nicoletta Spagnoli, imprenditrice della moda e nipote della “grande” Luisa, che ha mantenuto nella regione la sua attività resistendo alle tentazioni della globalizzazione e della delocalizzazione; Maria Cristina Finucci, architetto che con le sue megaistallazioni artistiche nel mondo (una sarà esposta ad Arrone) è stata tra i primi a denunciare l’inquinamento delle plastiche nei mari; il famoso fotografo Antonio Guccione per il coraggio di rappresentare nei suoi celebri ritratti l’anima dei personaggi oltre che la loro immagine, che realizzerà il manifesto del Premio con uno dei suoi scatti artistici esposti in musei e mostre di tutto il mondo; padre Paolo Dall’Oglio, per lui sarà presente la sorella Francesca, rapito 8 anni fa in Siria da estremisti jihadisti e tuttora nelle loro mani, per il coraggio dimostrato nella sua missione religiosa.

E ancora: l’eroe civile Mauro Mascetti, autista del bus andato in fiamme in una galleria il 14 luglio scorso, che ha salvato 25 bambini; gli attori Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo da sempre coppia nella vita e sul lavoro, che si battono per la tutela degli animali; Giusy Versace, atleta paralimpica dopo aver perso le gambe in un incidente, nipote del grande stilista Gianni e deputata; don Luigi Merola, il prete “anticamorra” del quartiere Forcella di Napoli; Agostino Penna, cantante, compositore e attore, per il coraggio di rinuncia dimostrato nel mettere al servizio degli altri la propria arte, renderà omaggio ai personaggi del mondo dello spettacolo scomparsi negli ultimi anni.

Il borgo medievale, poco lontano dalla cascata delle Marmore, ospita il Campanile che dal 2013 suona a festa ogni 10 dicembre per la Giornata dei Diritti Umani e tanti campanili d’Italia e d’Europa si uniscono al coro, a cominciare da quello di Assisi, ma anche in Gran Bretagna, Germania e Messico.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*