In… Canto d’Estate, a San Venanzo una serata dedicata a Lucio Dalla

Saliranno sul palco di Villa Faina le Custodie Cautelari accompagnate da Cesareo e Luca Colombo. Sabato ci sarà Noemi

 
Chiama o scrivi in redazione


In... Canto d'Estate, a San Venanzo una serata dedicata a Lucio Dalla

In… Canto d’Estate, a San Venanzo una serata dedicata a Lucio Dalla

© Protetto da Copyright DMCA

San Venanzo (Tr) – Una serata dedicata a Lucio Dalla: è quanto provede la 12esima edizione di “In… Canto d’Estate“, il festival di musica d’autore in programma presso il parco Villa Faina di San Venanzo (Tr) fino al 7 luglio, organizzato dalla locale Pro Loco con il patrocinio dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria e del Comune di San Venanzo, il tutto sotto la direzione artistica di Filippo Pambianco.

Venerdì 5 luglio, infatti, è in programma un concerto gratuito dal titolo “La sera dei miracoli”. Un tributo d’eccezione dedicato alla musica di Lucio Dalla con grandi ospiti, due chitarristi eccezionali, Cesareo (Elio e le Storie Tese) e Luca Colombo (Orchestra SanRemo). La band che realizza questo evento è quello delle Custodie Cautelari, band per sua stessa natura storica legata allo scenario cantautorale italiano. Decine sono le collaborazioni con la scena musicale italiana e le composizioni di brani originali con Eugenio Finardi, Enrico Ruggeri, Irene Grandi collocano la band in un’ area ben precisa. Dischi anche con Francesco Renga, Franco Battiato, Gianluca Grignani, Elio e molti altri. A Lucio Dalla la band non passa inosservata e nel 2010 li convoca, in qualità di direttore artistico, alla realizzazione di un concerto a Benevento. Siamo al 30 agosto 2010 e Lucio sale sul palco a presentare uno per uno i componenti della band, dopodiché, inaspettatamente rimane a cantare con il front man Ettore Diliberto.

 

Il concerto (con inizio alle ore 22) si aprirà con l’esibizione del Fingerprint Project (dalle 20,45) e di Andrea Belfiori (ore 21,30) e si concluderà con la musica di dj LacTad.

 

A San Venanzo non può mancare l’appuntamento con la buona tavola. La Pro Loco propone le sue migliori specialità culinarie tutte, rigorosamente, a “chilometro zero”. Pasta fatta a mano, tartufo del Monte Peglia e la Sella di San Venanzo: sono queste le regine della tavola sanvenanzese. Non mancheranno la cacciagione, la torta al testo, l’hamburger di bovino nostrano e le degustazioni di prodotti tipici. Tutto accompagnato dai migliori vini delle cantine del territorio. Le specialità culinarie della seconda serata saranno le trofie con sella di San Venanzo, gli umbricelli all’amatriciana ed il capriolo al tartufo nero del Monte Peglia con verdura e torta. Tutte le info su www.incantodestate.it, www.facebook.com/incantodestate/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*