Tutto pronto a Spello per il weekend delle Infiorate

Tutto pronto a Spello per il weekend delle Infiorate

Tutto pronto a Spello per il weekend delle Infiorate

Tutto pronto a Spello per il weekend delle Infiorate del Corpus Domini il 18 e 19 giugno. Il kick off, tra musica e locali aperti, è in programma venerdì 17 giugno alle ore 20 con l’allestimento delle tensostrutture che proteggeranno i lavori degli infioratori da pioggia e vento, e la chiusura del centro storico al traffico.

E nel frattempo, continuano a crescere le prenotazioni dei parcheggi (quasi 900 auto,  60 moto, 70 camper e 75 pullman) e quelle dei visitatori e dei turisti che hanno deciso di partecipare attivamente, realizzando un’infiorata per gli adulti (fino a 60) e una per i bambini (circa 20), sotto la guida esperta di alcuni storici infioratori.  Nonostante lo stop di due anni e la ripresa complicata, saranno circa 40 le infiorate in concorso, tra quadri (dai 25 ai 70 mq) e tappeti (minimo 15 mq), e come sempre sulle strade si aggiungeranno anche opere estemporanee che daranno continuità a tutto il percorso floreale che dal borgo sale fino al belvedere per circa 2 chilometri.

Più ordine quindi, quest’anno, e regole chiare per la viabilità nelle giornate di sabato e domenica: per entrare in città, chi arriverà in auto da Nord utilizzerà l’uscita Spello Centro mentre l’uscita di Foligno Nord è consigliata per chi proviene da sud; per pullman, camper e moto da ogni direzione l’uscita è Spello Nord. All’interno del borgo i visitatori potranno transitare lungo un solo percorso a senso unico che da piazza Kennedy sale al belvedere Cappuccini. L’unico breve tratto a doppio senso è in via Mazzini, davanti alla chiesa di San Lorenzo; da qui si ridiscende verso piazza della Repubblica dove varie uscite laterali consentiranno di arrivare alla parte bassa della città e ai parcheggi. Per questo sarà utile conoscere anche il percorso delle infiorate se mai si volesse incontrare qualche amico infioratore al lavoro

Il percorso delle infiorate.   Partendo da Borgo si incontreranno i gruppi Aisa e Aisa Junior, Un filo per la vita, Avis,  Borgo,  Filippo Petrucci e i Figli dei Fiori. Salendo per via Consolare la prima infiorata che si trova è Fonte di Borgo seguita dal tappeto del Liceo scientifico Temistocle Calzecchi Onesti di Fermo e dall’ormai celebre Infiorata dei Turisti e dall’Infiorata dei Turisti Junior, entrambe fuori concorso, dai Grandi della Corta e, in via Sant’Angelo, dai Piccoli della Corta. Proseguendo ancora, davanti alla chiesa di Santa Maria Maggiore ecco il gruppo San Felice e poco sopra, davanti alla chiesa di Sant’Andrea, il Liceo Marconi.  Arrivando in Piazza della Repubblica si incontrano Gruppo Giorgio, I piccoli della Mater, I Petalosi e Montarone. In via Cavour, davanti alla chiesa di San Lorenzo, il gruppo Lisa – San Lorenzo. Procedendo verso via Giulia si potranno ammirare i tappeti del gruppo Arco di Augusto, Pochi ma Buoni, Pochi ma Buoni Junior e Le giovani di ieri. All’angolo che precede Vallegloria si incontra Piazzetta già della Santissima Trinità seguita dai gruppi Vallegloria e Madonna della Stella. Proseguendo per Via Cappuccini si trovano poi i gruppi Ciciano, Via Cappuccini e 27 Lucidi Rossella. Al belvedere Arco Romano e Arco Romano Junior e ridiscendendo da Via San Martino il gruppo Fontanelle San Martino.

I parcheggi sono cinque e sono tutti prenotabili online (dal sito delle infiorate di Spello  www.infioratespello.it o nella pagina FaceBook delle Infiorate di Spello e della Pro Loco Spello. Per le auto sono disponibili i parcheggi Fiordaliso (area Superconti, accesso da Via Tommaso Corbo) e Ginestra (area ex-Snam, accesso da Via Pasciana). Per gli autobus, i parcheggi Margherita (area Grancasa, accesso da Via delle Industrie) e Girasole (accesso da via Osteriaccia), quest’ultimo anche per le moto. I passeggeri degli autobus potranno in ogni caso scendere in corrispondenza di uno dei principali accessi alla manifestazione. Ai camper è riservato il parcheggio Calendulache si trova presso gli impianti sportivi in località Osteriaccia. Durante la prenotazione sarà richiesta la segnalazione del numero dei passeggeri, che non è naturalmente vincolante ma ci aiuterà a conteggiare con buona approssimazione le presenze attese nelle due giornate.

La prenotazione online del parcheggio non è obbligatoria ma è fortemente raccomandata: se agli organizzatori consente la possibilità di conteggiare le presenze ai fini della sicurezza, ai visitatori garantisce la priorità di accesso alla manifestazione (nell’ottica di un possibile superamento del numero massimo di visitatori ammissibili secondo la normativa vigente).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*