Lega e M5S: “Gli interventi per il Trasimeno li realizzerà il Governo del Cambiamento”

Lega e M5S: “Gli interventi per il Trasimeno li realizzerà il Governo del Cambiamento”. “Gli interventi per il Trasimeno li realizzerà il Governo del Cambiamento” così il deputato 5Stelle Filippo Gallinella e il Senatore della Lega Luca Briziarelli in una nota congiunta in cui commentano il deposito della proposta di legge per il Trasimeno da parte dei deputati Pd Ascani e Verini.

Briziarellli e Gallinella: “Dopo 5 anni di Governo, il Pd si ricorda del Lago”

“Ci fa piacere che dopo 5 anni di Governo in cui si è “dimenticato” del Trasimeno, il Pd si ricordi finalmente del Lago, addirittura con una legge ad hoc, ma non è accettabile che a proporre soluzioni ai problemi siano coloro che hanno contribuito a crearli trascurandoli per anni. Mentre il Pd smantellava i servizi socio sanitari del Trasimeno e non riusciva nemmeno ad assicurare interventi minimi come la lotta ai chironomidi (solo per fare qualche esempio), 5 Stelle e Lega hanno dimostrato di essere presenti ed attenti alle esigenze del Trasimeno con interventi, proposte ed iniziative sui temi di maggiore interesse per i cittadini e le imprese del territorio, dall’ambiente al turismo dalla sanità al sociale passando per l’agricoltura e la pesca fino a sollevare la questione ambientale della Valnestore, quella finanziaria dei 15 milioni di debiti della Comunità montana e l’incapacità gestionale dimostrata dal Pd su questioni fondamentali come l’Unione dei Comuni e la gestione dei rifiuti con il rischio di fallimento della Tsa.

LEGGI ANCHE -> Comunità Montana Trasimeno-Mediotevere, Lega Nord, coprire i debiti

Oggi Lega e 5 stelle, con un atto di responsabilità nei confronti dei cittadini, hanno scelto di sottoscrivere un contratto di Governo per dare al Paese quelle riposte che aspetta da troppo tempo. Con lo stesso spirito collaboreremo per portare a Roma le istanze di un territorio troppo a lungo dimenticato. Relativamente al Lago, il nostro impegno sarà rivolto, da un lato alla tutela della qualità delle acque anche attraverso interventi suo bacino imbrifero, agli interventi sulle aree spondali demaniali, agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di darsene e i pontili, alla lotta ai chironomidi, dall’altro a sostenere la valorizzazione e la promozione del comprensorio lacustre che rappresenta una risorsa e un volano per la crescita dell’intera Regione.

Commenta per primo

Rispondi