Vaccinazione a scuola, modello sperimentale Trasimeno da estendere a tutta la regione

Vaccinazione a scuola, modello sperimentale Trasimeno da estendere a tutta la regione

Il modello sperimentale, partito dal distretto del Trasimeno, nella sede dell’istituto comprensivo di Tavernelle, con la Usl 1 che ha iniziato a somministrare il vaccino anti-Covid ai bambini dai 5 agli 11 anni, potrebbe essere esteso a tutta la regione. Lo ha annunciato il commissario regionale per l’emergenza Covid-19, Massimo D’Angelo durante la conferenza stampa settimanale sull’aggiornamento covid.

A breve sarà fatto il punto per definire il cronoprogramma dell’attivazione della vaccinazione a scuola. “Ho fatto specifica richiesta ai direttori dei distretti sanitari dell’Umbria per attivare l’intervento” ha aggiunto D’Angelo. “I direttori dei distretti – ha spiegato – stanno avviando la ricognizione su scuole e numero di bambini che le frequentano nei vari comuni umbri, perché siamo convinti che vaccinare all’interno delle scuole aumenti l’adesione”. Durante l’aggiornamento sull’andamento epidemiologico elaborato dal Nucleo epidemiologico regionale, è stato anche segnalato che “tutte le fasce in età scolare hanno un’incidenza superiore alla media regionale e sono 190 oggi le classi in isolamento, soprattutto i nidi, le scuole dell’infanzia e le primarie”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*