Intesa Sanpaolo, ancora una volta protagonista del Festival dei Due Mondi

Verini: "giusto impegnarsi per il Pd e per l'Umbria senza sottrarsi"

Intesa Sanpaolo, ancora una volta protagonista del Festival dei Due Mondi. Per Intesa Sanpaolo, un Gruppo bancario nazionale che ha a cuore la crescita economica, civile e sociale del Paese, parlare di cultura significa dare voce ad una sua precisa missione che nel tempo ha saputo perseguire con determinazione, sensibilità e lungimiranza. La scelta di Intesa Sanpaolo di sostenere le importanti iniziative artistiche che si svolgono e si rinnovano negli anni laddove la sua presenza è assicurata dalle sue filiali nasce proprio dalla consapevolezza che la cultura sia un efficace strumento con cui attivare un percorso virtuoso di sviluppo dalle grandi potenzialità.

Con questo spirito Intesa Sanpaolo ha voluto ancora una volta essere protagonista del Festival dei Due Mondi, una manifestazione, giunta alla 61° edizione, che trae le sue forze dalle risorse paesaggistiche, naturali, produttive e umane di una regione intima e spirituale com’è l’Umbria, ma che ha assunto fin da subito i connotati di un momento di eco e di richiamo internazionali. Un volàno di crescita e di ulteriore sviluppo che Intesa Sanpaolo intende valorizzare attraverso la sua presenza, in continuità -intellettuale e operativa – al pluriennale impegno nei confronti di un evento sempre tanto atteso.

Per Intesa Sanpaolo, dunque, essere sponsor del Festival dei Due Mondi ha il preciso significato di riconfermare il proprio sostegno nel dare forza all’economia del territorio contribuendo alla realizzazione di un evento dalle importanti ricadute mediatiche e di sviluppo economico-sociale.

Per Luca Severini, Direttore Regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo, “la partecipazione a questo importante evento rappresenta un nuovo tassello di quella strategia che il Gruppo Intesa Sanpaolo persegue e intende mantenere a favore di una costante valorizzazione del territorio in cui opera”.

Banca di riferimento per famiglie, privati, aziende e istituzioni e forte di una presenza capillare con filiali diffuse su tutto il territorio regionale “Intesa Sanpaolo – aggiunge Severiniintende offrire un contributo sempre attivo e qualitativamente efficace allo sviluppo sociale e culturale, oltreché economico e finanziario di una regione a cui ha destinato negli anni una crescente attenzione”.

Gruppo Intesa Sanpaolo offre a tutta la clientelala possibilità di usufruire dello sconto del 30% sull’acquisto dei biglietti degli spettacoli in programma (a esclusione dello spettacolo inaugurale, del concerto di chiusura e degli spettacoli ospitati),acquistando i biglietti presso le biglietterie del Festival di Spoleto o attraverso il servizio di prenotazione telefonica al call center del Festival.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*