Quale futuro per il POST? Consiglieri PD, Bilanci in rosso e dipendenti senza stipendio

 
Chiama o scrivi in redazione


Quale futuro per il POST? Consiglieri PD, Bilanci in rosso

Quale futuro per il POST? Consiglieri PD, Bilanci in rosso e dipendenti senza stipendio

© Protetto da Copyright DMCA

Il Gruppo del Partito Democratico esprime forte preoccupazione per lo stato attuale in cui versa la Fondazione e il museo del POST (Perugia Officina Scienza e Tecnologia) fortemente voluto dall’amministrazione comunale alla fine degli anni ’90. Da vent’anni ormai il POST, grazie alla collaborazione della Provincia di Perugia, della Fondazione Cassa di Risparmio e successivamente del MIUR e del MIBAC (oltre alle due università cittadine e all’Accademia dei Lincei) il POST si è affermato nel panorama culturale del centro Italia come punto di riferimento nello studio delle discipline scientifiche.

Le attività del POST, dopo anni in cui si sono susseguiti eventi importanti sia con le scuole umbre che incontri sperimentali con adulti e ragazzi, hanno subito una battuta d’arresto e la Fondazione ha registrato per due anni consecutivi un bilancio negativo con il blocco, negli ultimi mesi, del pagamento degli stipendi del personale che comunque continua regolarmente la sua attività lavorativa.

“Stante la situazione attuale – affermano i consiglieri del PD – riteniamo necessario che il Comune di Perugia intervenga prontamente anche perché all’interno della fondazione POST l’Amministrazione ha un ruolo di primo piano visto che nomina due dei tre componenti il CdA e che contribuisce considerevolmente al bilancio del POST stesso. Il rischio concreto, altrimenti, è la perdita di un’eccellenza come quella rappresentata dal POST. Abbiamo presentato una interrogazione su questo tema per conoscere quali azioni siano state messe in campo per risolvere la situazione.”

I Consiglieri

Tommaso Bori

Sarah Bistocchi

Erika Borghesi

Leonardo Miccioni

Alvaro Mirabassi

Emanuela Mori

Elena Ranfa

Alessandra Vezzosi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*