Facebook oscura pagine, Forza Nuova protesta a Perugia come in Italia

Un qualcosa di mai visto e che dovrebbe provocare un grande sdegno in tutti noi, al di là degli schieramenti politici.

Facebook oscura pagine, Forza Nuova protesta a Perugia come in Italia

Facebook oscura pagine, Forza Nuova protesta a Perugia come in Italia

Nella mattinata di domenica 22 Settembre nel capoluogo umbro, così come in altre dieci città d’Italia, i militanti di Forza Nuova sono scesi in piazza per protestare contro la scure della censura che si è abbattuta, attraverso l’eliminazione, su tutte le pagine politiche del movimento identitario e della maggior parte dei profili personali dei dirigenti e responsabili forzanovisti presenti sulla piattaforma Facebook.

Una vera e propria  caccia alle streghe,  per tutti coloro che sono riconducibili o che “addirittura” hanno osato candidarsi nelle file di FN in passato. Un qualcosa di mai visto e che dovrebbe provocare un grande sdegno in tutti noi, al di là degli schieramenti politici.

Oggi è toccato ai forzanovisti, ma chi garantisce che Facebook, con la medesima discrezionalità, non inizi ad utilizzare questo modus operandi censorio contro chiunque non sia allineato con il pensiero dei suoi vertici?

Con il presidio in Piazza Italia di Domenica Forza Nuova vuole chiarire che non sarà l’oscuramento e la censura a fermare il movimento da portare avanti le sue battaglie politiche e le sue istanze sociali che ormai sempre più collimano con quelle del popolo italiano.

Continuerà ad essere attivo nelle strade, nelle piazze perché è lì che possiamo ascoltare e difendere i nostri connazionali, a differenza dei partiti tradizionali che ormai sanno ragionare solo in “politichese” e che ultimamente ci hanno regalato l’ennesimo governo nato nelle “sale dei bottoni” lontano anni luce dalla volontà popolare.

Ufficio stampa Forza Nuova Umbria

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
9 ⁄ 9 =