Delinquenti a Fontivegge a Perugia, Prisco, quartiere ha bisogno di fondi Bando periferie

Delinquenti a Fontivegge, Prisco, quartiere ha bisogno di fondi Bando periferie

Delinquenti a Fontivegge, Prisco, quartiere ha bisogno di fondi Bando periferie

«Il Comune di Perugia non intende arretrare sulla riqualificazione urbana di Fontivegge e per questo motivo chiediamo che vengano sbloccati nel minor tempo possibile i fondi per il Bando periferie in maniera tale da proseguire l’opera già iniziata e poter finalmente restituire il quartiere alla gente perbene e alle attività commerciali che inevitabilmente allontanerebbero i delinquenti»: lo ha detto l’assessore comunale all’urbanistica e allo sport Emanuele Prisco commentando l’omicidio del tunisino 35enne avvenuto durante la notte tra sabato e domenica a Perugia. «Non bisogna mai abbassare la guardia – spiega in una nota il parlamentare di Fratelli d’Italia -.

Leggi anche – Bando periferie, Prisco, Perugia perde sicurezza e posti di lavoro

Chiediamo al governo di continuare a mantenere il pugno duro sulla sicurezza e sull’immigrazione, argomento, quest’ultimo, sul quale FdI sta portando avanti una dura battaglia sul blocco navale proponendo il blocco navale come unica soluzione per evitare l’invasione degli immigrati».

Scelte politiche sbagliate potrebbero vanificare il buon lavoro

Conclude Prisco: «Scelte politiche sbagliate potrebbero vanificare il buon lavoro fatto dalle forze dell’ordine in questi ultimi anni a Perugia dove, oggettivamente, gli episodi di criminalità nel centro storico e a Fontivegge sono diminuiti dopo aver toccato livelli inaccettabili con altre forze politiche al governo locale e nazionale».

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*