Maltempo colpisce diverse zone dell’Umbria, paura e danni, rimane allerta

Maltempo colpisce diverse zone dell'Umbria, paura e danni, rimane allerta
Foto del Parco dei gatti di Ponte San Giovanni (PG)

Maltempo colpisce diverse zone dell’Umbria, paura e danni, rimane allerta Oggi altra giornata di grande lavoro per vigili del fuoco e polizia locale sia di Perugia e Terni. Le forti raffiche di vento in città hanno provocato diverse cadute di alberi e rami sulla strada. La zona più colpita risulta lo spoletino, ma anche il perugino per alberi schiantati sulla strada a Montevile, Resina, a Pian Massiano e a Sant’Enea, con strade bloccate a lungo, in via Settevalli all’incrocio di San Biagio. Tra Montebello e Balanzano tavola da muratore vola e finisce in mezzo alla strada. In via Maniconi altri rami e alberi pericolanti. A causa del fortissimo vento a Gubbio una pianta secolare è caduta a terra a pochi metri dal monumento ai caduti della Prima guerra mondiale.

L’area è stata delimitata da polizia locale e vigili del fuoco. Energia elettrica saltata a Colle Umberto. Disagi e circolazione in affanno anche in via Penna, zona Sant’Andrea delle Fratte. A Castel Ritaldi i vigili del fuoco hanno portato in salvo il cane di un cacciatore che era finito in un pozzo.  Problemi anche al Trasimeno, in Altotevere, a Pietralunga e Montone. A Gubbio invece un albero è crollato ai giardini pubblici. A Terni cartelli stradali finiscono sul marciapiede. Fra Amelia ed Orte è caduta una quercia sulla carreggiata. A Terni, in via Di Vittorio. un tronco è caduto centrando un lampione e tegole volate via dai tetti.

Alle 21 i vigili del fuoco di Perugia dalla sala operativa fanno sapere: «La situazione attuale degli interventi è la seguente in tutta la provincia, escluso Castiglione del lago (almeno per adesso), ci sono interventi in attesa per alberi o rami pericolanti. Piante cadute e pali pericolanti! Le squadre sono tutte fuori. In coda abbiamo circa 70 interventi. In sala operativa siamo in 3 operatori e le chiamate abbondano».

Dal comune di Perugia arriva una nota: «Le attuali condizioni meteo e le previsioni per le prossime ore, caratterizzate soprattutto da persistenza di forti venti, evidenziano situazioni di pericolo che, in alcuni casi, hanno già determinato la caduta di rami, piante e cornicioni sulla viabilità pubblica. Poiché permangono le condizioni di allerta, almeno fino alle 24.00 di oggi, si consiglia l’adozione delle necessarie cautele negli spostamenti, evitando di sostare in prossimità di aree alberate»

Per quanto riguarda le condizioni meteo: In arrivo una lieve attenuazione del maltempo che sta coinvolgendo gran parte dell’Italia. Martedì sono previste piogge insistenti all’estremo Nord-Est, nevicate sulle Alpi centro-orientali fino a 1300-1600 metri e un miglioramento altrove, ma con ancora marcata instabilità, soprattutto il mattino, con temporali su Liguria di Levante, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna.

Mercoledì una nuova perturbazione darà origine a precipitazioni soprattutto sull’estremo Nord-Ovest (Piemonte, Liguria, ovest Lombardia). Qualche pioggia si registrerà anche in Sicilia, all’estremo Sud e sulla Sardegna orientale. La sera è previsto un peggioramento anche sulle regioni centrali tirreniche.

Nelle ore successive e nella giornata di giovedì questa perturbazione investirà anche il resto dell’Italia, portando di nuovo precipitazioni anche intense soprattutto su Alpi, Prealpi, regioni centrali tirreniche, Campania e Sicilia. Le temperature saranno in aumento, specialmente al Sud e in Sicilia. Nell’ultima parte della settimana andremo probabilmente incontro a un”attenuazione del maltempo. Le temperature resteranno su valori particolarmente miti, soprattutto al Centrosud. Le previsioni sono dei meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*