Capodanno 2020, Kevin il primo nato a Perugia, Alessandro ultimo del 2019

 
Chiama o scrivi in redazione


Capodanno 2020, Kevin il primo nato a Perugia, Alessandro ultimo del 2019

Ospedale di Perugia in controtendenza per quanto riguarda le nascite: un segnale  positivo : dai 1860 nati del 2018 si è passati ai 1915 dell’ultimo anno, con un incremento modesto, ma ugualmente sorprendente, se si tiene  conto dei dati raccolti in tutta Italia, che indicano percentuali in diminuzione Anche alte. In una nota dell’ospedale, la direzione medica del S.Maria della Misericordia riferisce che sono stati 1311 i parti fisiologici, di cui 228 avvenuti a gestione esclusiva delle ostetriche per basso rischio. La nota aggiunge che sono stati 457  i parti con taglio cesareo, ed anche questo percentuale è ampiamente sotto la media nazionale. L’ultimo nato del 2019 è un bambino, al quale i genitori Giusi ed Enrico, hanno dato il nome di Alessandro. Il parto è avvenuto pochi minuti prima delle 21; Alessandro ( peso kg 3.650) e la mamma stanno bene.

© Protetto da Copyright DMCA

Si chiama Kevin il primo nato del nuovo decennio dell’ospedale di Perugia. È venuto alla luce alle 10.15 del 1 gennaio, primogenito di una coppia originaria dello Sri Lanka, il papà Oshan  Pereira e la mamma Sachini Visenthi, da 13 anni residenti a Perugia. Hanno prestato assistenza al parto la dottoressa Teresa Ceccarelli e le ostetriche Federica Medici e Francesca Angelelli. Sia i genitori dell’ultimo nato che del  primo hanno ricevuto le felicitazioni del commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera Antonio Onnis, che ha voluto portato oltre ai suoi saluti anche quelli del personale dell’ospedale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*