Bambina di un mese operata d’urgenza per un infarto intestinale, salvata

Bambina di un mese operata d’urgenza per un infarto intestinale, salvata

Bambina di un mese operata d’urgenza per un infarto intestinale, salvata

Una bambina di appena 32 giorni di vita è stata operata d’urgenza dalla equipe dei chirurghi pediatrici del Santa Maria della Misericordia dopo un infarto intestinale. Un intervento chirurgico che ha consentito di salvarle la vita. A riportare la notizia è il quotidiano  Il Messaggero in un articolo di Luca Benedetti.

Nelle prossime ore i sanitari procederanno alle dimissioni dopo dieci giorni di degenza presso la Terapia intensiva neonatale. L’intervento chirurgico, della durata di tre ore, eseguito il 21 dicembre, è perfettamente riuscito e ora la bimba ha ripreso ad alimentarsi con il latte materno.

Un intervento chirurgico che le garantirà una crescita ed uno sviluppo sani e naturali.

L’intervento è stato eseguito dal dottor Marco Prestipino, direttore della chirurgia pediatrica dell’ospedale perugino, e dalla sua equipe: le dottoresse Melissa Bernardino e Najat Fouad, gli anestesisti Laura Marchesini, Giulio Minelli e Davide Valeri, l’infermiere (strumentista) Marco Campanella con i colleghi Giada Poli e Marco Caligiana.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero la piccola, che fra le altre cose aveva evidenziato difficoltà nell’alimentazione, era affetta da un ‘infarto intestinale’ (parcellare).

La patologia è stata risolta dai professionisti del ‘Santa Maria della Misericordia’ con una «mini-resezione intestinale con ricostituzione della corretta anatomia intestinale e ricollocamento delle anse intestinali in posizione fisiologica».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*