L’Accademia del Festival della Piana del Cavaliere riparte da Orvieto

 
Chiama o scrivi in redazione


L'Accademia del Festival della Piana del Cavaliere riparte da Orvieto

L’Accademia del Festival della Piana del Cavaliere riparte da Orvieto

Da gennaio 2021 prenderà il via il nuovo anno dell’Accademia di Alto perfezionamento musicale del Festival della Piana del Cavaliere; e ripartirà in una nuova sede: la città di Orvieto e, più precisamente, lo storico Palazzo Negroni, sito nel centro storico della città umbra e già sede del “Centro Studi Città di Orvieto”.

© Protetto da Copyright DMCA

Un cambiamento importante e significativo per questa nuova annualità, sinonimo di crescita e maturazione artistica. Il sostegno del Comune di Orvieto e la collaborazione di docenti di fama internazionale sono i punti di forza di una formula che, arrivata al suo terzo anno di attività, continua a dimostrarsi vincente.

Le iscrizioni saranno aperte fino al 10 gennaio 2021 e i posti a disposizione sono limitati.

cinque corsi attivati in questo nuovo Anno Accademico sono una grande opportunità per tutti i musicisti, che potranno migliorarsi grazie al confronto con insegnanti di primissimo livello.

I docenti e i corsi saranno i seguenti:

  • Violino, Maestro Daniele Orlando, docente di violino presso il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli e spalla de I Solisti Aquilani.
  • VioloncelloMaestro Ulrike Hofmann, membro dell’Accademia Karajan e dell’orchestra dei Berliner Philarmoniker.
  • ContrabbassoMaestri Libero Lanzilotta (primo contrabbasso solista dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma) e Antonio Sciancalepore (membro dell’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado e dell’Ensemble dei Solisti d’Europa);
  • CornoMaestro Gabriele Falcioni, docente presso il Conservatorio “R. Franci” di Siena e primo corno per le più grandi orchestre italiane ed estere.
  • ClarinettoMaestro Simone Nicoletta, primo clarinetto presso l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e della Filarmonica di Bologna.

Ciascun corso si terrà due giorni al mese, da gennaio a giugno 2021, e terminerà con un concerto conclusivo di allievi e docenti.

La frequenza prevede il pagamento di € 600 che includono 12 lezioni, l’assistenza di un pianista accompagnatore, la quota di iscrizione e la quota assicurativa. Una formula agevolata per esprimere la volontà di continuare a investire nella cultura, nei giovani, nell’arte e per premiare i talenti nazionali e internazionali con la possibilità di ampliare e perfezionare le proprie conoscenze.

Il progetto Accademia continua ad essere possibile grazie all’impegno della società di ingegneria Aisico S.r.l. e del suo Amministratore Delegato, Ing. Stefano Calamani che non ha mai smesso di credere nella forza della cultura e della musica e nell’importanza della formazione dei giovani artisti.

Maggiori informazioni su https://www.festivalpianadelcavaliere.it/accademia/

1 Trackback / Pingback

  1. L’Accademia del Festival della Piana del Cavaliere riparte da Orvieto | Festival della Piana del Cavaliere

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*