Ex Novelli, Galgano (CI): governo convochi subito il tavolo di crisi

Ex Novelli, Galgano (CI): il governo convochi subito tavolo di crisi
Adriana Galgano

“La procura di Castrovillari ha indagato l’ad di AlimentitalianiSaverio Greco per concorso in bancarotta fraudolenta per la cessione delle società agricole del gruppo ex Novelli ad un’altra impresa riconducibile alla famiglia. Un’inchiesta che è appena iniziata e che dovrà chiarire quale sia stato l’iter seguito dal gruppo Greco che, secondo i magistrati, avrebbe messo in atto tale cessione per occultare gli utili prodotti dalle società agricole. In tutto questo, le tre aziende della realtà agroalimentare umbra sono state poste sotto sequestro con tutto ciò che comporta in termini di sospensione dell’attività e soprattutto non vanno trascurati i riflessi che la vicenda potrebbe generare sull’intero gruppo ex Novelli”. A dirlo Adriana Galgano, deputata uscente di Civici e Innovatori che aggiunge: “Per evitare che questa cessione incauta causi la fine del gruppo Novelli, è indispensabile che la produzione continui. Chiediamo, quindi, al governo di convocare urgentemente i curatori, le parti sociali e le istituzioni locali con l’obiettivo di garantire la prosecuzione dell’attività e per avere chiarimenti in merito al futuro della ex Novelli alla luce degli ultimi sviluppi giudiziari”.

Nei giorni scorsi, infatti, la Gazzetta del Sud ha dato la notizia dell’indagine per concorso in bancarotta fraudolenta che la procura di Castrovillari ha aperto ai danni dell’amministratore di Alimentitaliani, Saverio Greco. In particolare, nel mirino dei magistrati ci sarebbe la cessione delle tre società agricole del gruppo ex Novelli ad un’altra azienda facente capo alla famiglia. Società che, nei giorni scorsi, proprio su decisione della stessa procura, sono state poste sotto sequestro per garantire la continuità produttiva.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*