Perugia 1416, Porta Eburnea, dalla sartoria al gruppo animatori FOTO

Perugia 1416, Porta Eburnea, dalla sartoria al gruppo animatori FOTO

Perugia 1416, Porta Eburnea, dalla sartoria al gruppo animatori Una sartoria di tutto punto per iniziare a realizzare un guardaroba di vestiti d’epoca (coordinata da Chiara Bornacin), un gruppo ribattezzato “Coloriamo il rione” per curare gli allestimenti e gli eventi guidato da Luca Spaccini), un gruppo di “Magnifici giovani di Porta Eburnea” per dare vitalità a tutte le iniziative (con il contributo di Letizia Rossi e Francesco Ciambottini). Ma anche gli appuntamenti della scuola di tamburini, l’orgoglio del Rione, diretta da Stefano Riccini (lezioni ogni venerdì alle 21, presso il Centro Shalom di Santo Spirito), e i gruppi: taverna, corteo, gadget-merchandising, atleti e comunicazione. La cerimonia di giuramento dei Savi, per Porta Eburnea, è stata anche una presentazione ricca di contenuti ed entusiasmo in vista del nuovo anno.

Un appuntamento molto partecipato tenuto in luogo d’eccezione: il salone d’onore della stazione di Fontivegge, pieno di affreschi alle pareti e decorazioni risalenti alla seconda metà dell’Ottocento, con le caratteristiche ceramiche artistiche di Deruta. Solitamente fuori dai riflettori, il Rione non si è lasciato sfuggire l’occasione per valorizzare questo spazio pieno di storia e di storie, incastonato dentro i suoi antichi confini. “Dopo due anni il Rione è cresciuto, si comincia finalmente a sentire in molti quello spirito di appartenenza, quella sorta di orgoglio nel dichiarare e mostrare di essere di Porta Eburnea – ha evidenziato il neo eletto Console, Stefano Cascianelli – espresso dai rionali in tanti modi, a partire da piccoli gesti quotidiani, come il buongiorno sul gruppo social di whatsapp – Ringrazio i presenti, a nome di tutti, per essere qui a festeggiare con noi. Vogliamo sottolineare come la scelta di questo luogo non sia stata casuale.

Il nostro Magnifico Rione è l’armonica miscela di un territorio articolato contraddistinto da tre zone ben definite: la parte antica della città costituita dall’acropoli, e quella nuova, di espansione, cui appartengono anche il quartiere di Fontivegge e i territori extraurbani che costituiscono il contado. E per l’evento di quest’anno abbiamo ritenuto giusto organizzarlo nella parte nuova della città”.

A dare risalto al valore della location, un approfondimento a cura del professore Emidio De Albentiis, neo direttore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, che oltre a ribadire la vicinanza dell’antica istituzione perugina all’evento di rievocazione organizzato dall’Associazione Perugia 1416 (di cui è anche socio fondatore e membro del Consiglio direttivo), ha lanciato la proposta nell’organizzare altri eventi in questo “tesoro nascosto” della città.

Presenti, circondati dalla folla, anche il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, l’assessore all’Ambiente, Urbano Barelli, e Teresa Severini, assessore a Cultura, Turismo e Università, nonché presidente dell’Associazione Perugia 1416. Ma soprattutto i rappresentanti degli altri Rioni, quale segno di vicinanza ma anche spirito di interazione, tra cui i Consoli: Michele Bellaveglia di Porta Santa Susanna, Fausto Guglielmi di Porta San Pietro, Francesco Pinelli di Porta Sole, accompagnati dalle rispettive delegazioni, compresa quella del Rione di Porta Sant’Angelo, rappresentata dal Priore, Fabrizio Baldoni.

Presenti inoltre: Giancarlo Barboni, e rispettivi simpatizzanti dell’Associazione Rione di Porta Eburnea, il presidente della Pro loco di Fontignano, Claudio Fortunelli, con una delegazione al seguito, in costume, accompagnata dal gonfalone. A giurare fedeltà al Rione, sono stati: Stefano Cascianelli (Console), Claudio Fortunelli (Priore), Marco Barlozzo (Capitano), Federico Mazzi (Alfiere), Pamela Fiorucci (Massaro), Stefania Quaglia (Notaro), Irene Angeletti (Pro-console), Rossano Felicetti (Savio con delega alla Taverna e Sicurezza), Daniela Ferranti (Savio con delega al Corteo), Maurizio Modugno (Savio con delega agli Atleti), Valentina Vignoli (Savio con delega al gruppo Tamburini e Taverna). La calorosa cerimonia si è conclusa con un momento conviviale.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 ⁄ 3 =