Giunta Perugia, ecco i primi problemi di Romizi, sacrificare Varasano?

Giunta Perugia, ecco i primi problemi di Romizi, sacrificare Varasano?

Giunta Perugia, ecco i primi problemi di Romizi, sacrificare Varasano?

Non ci sarà nessun assessore di Forza Italia nella giunta Romizi. Il primo cittadino è stato categorico ieri durante l’incontro con candidati alle amministrative di Forza Italia. Erano presenti anche la senatrice Fiammetta Modena e la coordinatrice umbra, Catia Polidori. Nessun assessore azzurro, dunque, anche perché tutto ciò complicherebbe non poco le cose a Romizi. E’ quanto scrive oggi la Nazione Umbria.

La giunta non è ancora stata fatta e a rallentare il tutto pare sia stata la mossa della Lega. Il sindaco in un modo o nell’altro dovrà adeguarsi alle scelte dei partiti, quelli che hanno permesso la sua rielezione.

Ricapitolando il Carroccio vuole Gianluca Tuteri (vicesindaco) e Luca Merli (assessore). Caparvi ha detto a Romizi di accontentarsi di due rappresentanti in Giunta nonostante sia il primo partito della coalizione ad avere una percentuale simile a quella di Progetto Perugia che di assessori invece ne avrà tre.

Romizi vorrebbe nominare Matteo Grandi assessore, ma con i due uomini della Lega i conti non tornano perché per le quote rosa viene a mancare una donna. Tre al momento sono le donne Edi Cicchi, Clara Pastorelli e Fotinì Giustozzi.

Il sindaco potrebbe nominare quarta donna l’assessore uscente Cristina Bertinelli, ma il sindaco pur di avere Matteo Grandi avrebbe pensato alla quarta donna in Cristiana Casaioli (lista Progetto Perugia). Questa scelta potrebbe sacrificare Leonardo Varasano (sempre di Progetto Perugia), con l’impegno di candidarlo alle prossime elezioni regionali. Francesco e Filippo Calabrese insieme a Pietro Laffranco, i vertici della lista non sembra vogliano cedere su questo. Varasano è uno dei candidati più votati di Perugia e merita un assessorato.

Commenta per primo

Rispondi