Il borgo di Montone si anima con la “Festa del Bosco”, dal 29 ottobre al 1° novembre 2021

Nel borgo di Montone la “Festa del Bosco”

programma degli ultimi due giorni: domenica 31 ottobre e lunedì 1° novembre 2021

 

Prosegue con successo, fino a lunedì 1° novembre, la 37° edizione della “Festa del Bosco” nel borgo di Montone (Pg). Anche per le giornate di domenica 31 ottobre e lunedì 1° novembre si alterneranno iniziative per bambini, eventi musicali e momenti di degustazione e conoscenza dei prodotti enogastronomici locali.

Domenica 31 ottobre la giornata inizierà con la passeggiata “Tra la frana e il Lago Tiberino”, una breve escursione adatta a tutti, guidata dal geologo Arnaldo Pucci, con partenza alle ore 8.30 dalla Piazza Fortebraccio. Un importante momento rivolto alla salvaguardia delle piccole produzioni di alta qualità si terrà alle ore 11.00 presso la Chiesa di San Francesco, con il convegno dal titolo “Riscoperta della monocultivar autoctona “La Gentile di Montone” con al termine, una degustazione di olio e.v.o. monocultivar Gentile di Montone, una varietà in via di estinzione.

Diverse anche per domenica 31 ottobre, le proposte dedicate ai più piccoli: a partire da “Una scorpacciata di libri” con letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 10 anni, alle ore 11.00 alla Rocca di Braccio, all’appuntamento delle ore 12.00 e ore 15.30 con le “Mille Bolle di sapone” del Maestro Bolla.

Da non perdere, alle ore 16.30 e in replica alle 19.00, presso il Teatro San Fedele, lo spettacolo per bambini “Da Dove guardi il Mondo?” di Valentina Dal Mas, una coproduzione di Compagnia Abbondanza/Bertoni, La Piccionaia-Centro di Produzione teatrale che fa parte del progetto “Umbria Danza Festival“ organizzato da Dance Gallery di Perugia, vincitore del Premio Scenario Infanzia 2017, uno spettacolo che vede come protagonista Danya una bambina, ma che grazie alla Dal Mas, riesce a parlarci non solo della singola bambina quanto della condizione di “minorità” che accompagna ogni infanzia nel confronto con il mondo adulto delle regole e della norma, suggerendo ad ognuno che è sempre possibile cercare e trovare un “punto di allegria”.

La musica accompagnerà tutta la giornata di domenica, le street band animeranno le vie del centro storico. Alle ore 12.30 e alle 16.30 si esibiranno “Gli Sbandati marching band”, unica street band ad avere una voce femminile che canta anche durante gli spostamenti, unendo coreografie a generi musicali come funk, latin e blues, a seguire, alle 21.00, sarà la volta della Griphus Dixie Band; mentre alle ore 19.00 presso la Chiesa di Santa Caterina si terrà l’ultimo concerto della minirassegna di rock indipendente curata dall’etichetta To Lose La Track, che vedrà sul palco “Bart” dei Cosmetic in concerto eccezionalmente in acustico. Bart è il frontman dei Cosmetic, una band romagnola che fonde suoni stranianti di My Bloody Valentine, Polvo o Sonic Youth con un approccio ironico ed esistenziale alle liriche in lingua italiana, alla Festa del Bosco proporrà il repertorio della sua band e anche qualche cover.

Al tramonto, alle ore 19.30, il cielo di Montone si illuminerà con il suggestivo spettacolo notturno con i droni “Luci nel cielo di Montone”.  Saranno ben 50 i piccoli velivoli che, pre-programmati e guidati da un algoritmo, grazie alle luci colorate, creeranno sopra il borgo di Montone coreografie aeree e giochi di luce, regalando ai passanti uno spettacolo visivo inedito.

Lunedì 1° novembre, giorno di chiusura della manifestazione, da segnalare l’appuntamento del progetto Fuori Festival, organizzato per i 25 anni di Umbria Film Festival, alle ore 11.30 presso il Teatro San Fedele, con la proiezione dei migliori cortometraggi per bambini del maestro dell’animazione, Janis Cimmermanis: La Caccia, Vasa, La gabbia per uccelli, Tesori Greci e La tigre; corti in stop motion, in cui l’umorismo e la morale finale, mai scontata, sono sempre presenti e in cui ancora oggi, dopo più di trent’anni di carriera, il regista si dimostra, sempre e comunque, un artista capace di meravigliare e stupire tutti, grandi e piccini. Al termine della proiezione si terranno le letture animate, a cura della compagnia teatrale “Il Castellaccio”, che con il coinvolgimento degli attori della compagnia non saranno semplici narrazioni, ma racconti teatralizzati. Altra iniziativa dedicata ai bambini si terrà alle ore 16.00 presso la Rocca di Braccio dove le marionette di Tieffeu – Teatro di Figura Umbro daranno vita allo spettacolo “Cappuccetto Rosso”.

Anche nella giornata di lunedì 1° novembre non mancheranno gli appuntamenti musicali, alle ore 11.30 infatti la Corale Fortebraccio di Montone proporrà i “Canti della tradizione corale”, mentre alle ore 12.00 e alle 16.00 le vie del centro storico e le piazze saranno “scaldate” dal passaggio della P-Funking Band, formazione umbra ormai nota in tutta Italia per l’esuberanza ed il carattere travolgente delle sue esibizioni.

 

A chiudere la quattro giorni di “Festa del Bosco”, alle ore 19.00, lo spettacolo pirotecnico nel centro storico.

Durante la “Festa del Bosco” sarà attivo il servizio navetta gratuito che offrirà un collegamento incessante e gratuito dall’area parcheggi posta a valle ed il piazzale della Rocca di Braccio, ovvero il punto più alto e più ostico dell’ascesa alle mura storiche di Montone.

La Festa del Bosco è promossa con il contributo del Gal Alta Umbria PAL 2014-2020 “Umbria Lasciati Sorprendere” e si inserisce nell’ambito degli eventi del progetto “MONTONE Agroalimentare: Maggiori Opportunità e Novità per il Turismo, l’Occupabilità e Nuovi Eventi in ambito Agroalimentare” progetto finanziato dal PSR per l’Umbria 2014/2020, intervento 16.7.1.

Per informazioni

http://www.festadelbosco.it

Michela Federici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*