Il Cardinale Bassetti a Sant’Enea: che festa per la residenza protetta Santa Gertrude

Un pomeriggio di festa alla residenza protetta Santa Gertrude. La struttura dedita ad accogliere anziani, affetti da demenze senili, ha come ogni anno organizzato un evento ricreativo in vista del Natale, al quale hanno preso parte gli ospiti e le loro famiglie. Mementi di convivialità e affetto che hanno sensibilizzato persino il Cardinale Gualtiero Bassetti, giunto a Sant’Enea per celebrare la santa messa e per portare una parola di conforto agli anziani presenti. L’Arcivescovo di Perugia e Città della Pieve, ha poi avuto occasione di visitare la struttura, di proprietà della famiglia Polcaro e gestita in collaborazione con la Cooperativa Nuova Dimensione di Perugia, per quanto concerne il servizio infermieristico e di animazione. “Il grado di civiltà di una società o comunità – ci ha tenuto a precisare l’amministratore della residenza, Carmine Polcaro – si misura dalle attenzioni, protezione e cura che si hanno nei confronti delle fasce sociali più deboli, tra le quali figura sicuramente quella degli anziani.  santa_gertrude1Un grazie infinito al nostro Cardinale sua Eminenza Gualtiero Bassetti, per le  parole di incoraggiamento e di stimolo a fare sempre meglio per la  costruzione di una comunità sempre più accogliente e collaborativa che tenda a consolidare i valori ai quali si ispira la nostra Residenza Protetta e Nuova Dimensione”. Presenti all’evento anche i vertici della cooperativa perugina il Direttore Leonia Lanari, la Vice Presidente Monia Boccali e la Presidente Paola Sensi. “Questi sono momenti significati – ha dichiarato la stessa Sensi – ulteriormente impreziositi dalla presenza del Cardinale Bassetti, che ha avuto modo di toccare con mano l’ottimo lavoro che stiamo svolgendo, ormai da un anno, insieme alla proprietà della struttura. Quello della residenza Santa Gertrude è un esempio importante di come le cooperative possano collaborare e bene anche con il soggetto privato. Il nostro intervento, oltre che sull’assistenza infermieristica, è basato sull’attività di animazione, che diventa fondamentale per infondere serenità all’ospite, che deve affrontare quotidianamente le proprie patologie”. Dopo la messa, il pomeriggio di festa è proseguito gustando il copioso rinfresco, accuratamente predisposto dal personale della struttura.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*