Lotteria Italia, in Umbria 250 mila euro, premi anche in altre città

Tra i premi di seconda categoria, inoltre, vinti 50 mila euro a Perugia con il biglietto M 304594. Premi anche a Gualdo Tadino (tagliando T 177394), Città della Pieve ( E 148463) e Todi (B 151307). Quest'ultime tre tutte vincite da 25mila euro.

Lotteria Italia, in Umbria 250 mila euro
foto CrossMedialProject

Lotteria Italia, in Umbria 250 mila euro

L’Umbria è una delle regioni fortunate della Lotteria Italia. Il sesto premio, quello da 250 mila euro, è il biglietto serie R 451283 è stato venduto probabilmente nell’Autogrill di Fabro, in provincia di Terni. I sei superfortunati della Lotteria Italia sono pronti a festeggiare una Befana speciale. Tra i premi di seconda categoria, inoltre, vinti 50 mila euro a Perugia con il biglietto M 304594. Premi anche a Gualdo Tadino (tagliando T 177394), Città della Pieve ( E 148463) e Todi (B 151307). Quest’ultime tre tutte vincite da 25mila euro.

È stato venduto a Veronella (Verona) il biglietto del primo premio, da 5 milioni di euro, della Lotteria Italia. La serie e il numero del tagliando sono: G 050111. Il biglietto è stato venduto in via Giavone 5.

Il secondo premio da 2 milioni di euro va al biglietto: Q 146948 San Nicola La Strada (Caserta).

E’ stato venduto a Roma il biglietto abbinato al terzo premio di prima categoria della Lotteria Italia, che vince un milione e mezzo di euro. La serie e il numero sono: E 367077.

Il quarto premio da un milione di euro è andato a Varese dove è stato venduto il tagliando N 235789.

Il quinto premio, da 500 mila euro, è abbinato al biglietto serie M 115765, è stato venduto a Como e il sesto premio come già detto, quello da 250 mila euro, è il biglietto serie R 451283 venduto probabilmente nell’Autogrill di Fabro.

In Umbria sono stati venduti 170 mila biglietti, il 12,4% rispetto allo scorso anno. Testa a testa fra le due provincie, con Perugia che, fa sapere Agipronews, la spunta nel dato assoluto (85 mila biglietti venduti, +9,8%), mentre Terni fa meglio come crescita percentuale (84 mila biglietti, +15,3%).

Tutti i premi di seconda categoria

Sono 206 i biglietti vincenti assegnati per l’edizione 2015, 50 in più per la terza categoria rispetto allo scorso anno, con un montepremi complessivo da 32 milioni di euro. Oltre al primo premio da 5 milioni nella prima categoria, saranno assegnati anche i premi da 2 milioni, 1,5 milioni, 1 milione, 500 mila euro e 200 mila euro.

Per la seconda categoria i premi saranno 50 da 50 mila euro, mentre per la terza categoria ne verranno assegnati 150 da 25 mila euro. Con 8,7 milioni di biglietti venduti e incassi per 43,5 milioni di euro, la Lotteria Italia 2015 fa registrare il miglior risultato dal 2010: in quell’edizione i tagliandi staccati furono 9,6 milioni, scesi poi a 8 milioni nel 2011, a 6,9 milioni nel 2012, per poi assestarsi a 7,6 milioni nelle ultime due edizioni.

L’età d’oro della Lotteria resta ancora il periodo tra gli anni ’80 e i ’90, quando le vendite erano anche superiori ai 30 milioni di biglietti: il record assoluto appartiene al 1988 con 37,4 milioni di tagliandi staccati.

Nell’ultima edizione, in media è stato venduto un biglietto ogni 6 persone, mentre nel periodo di massimo splendore della Lotteria la media era di 1,3, più di un biglietto a persona.

L’edizione 2015 della Lotteria Italia, così come era già accaduto in quella del 2014, vede il Lazio in cima alla classifica delle regioni per il maggior numero di biglietti venduti. Lo rende noto l’Agenzia delle dogane e dei monopoli. I biglietti venduti sono stati 8.689.860.I giocatori hanno 180 giorni di tempo per incassare i premi, presentando il tagliando vincente, integro e in originale, negli sportelli di Banca Intesa Sanpaolo oppure all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali.

Il pagamento avviene entro 30 giorni dalla data di presentazione del biglietto.

Il tagliando può anche essere spedito direttamente all’Ufficio Premi, con una raccomandata con ricevuta di ritorno, indicando le generalità, l’indirizzo del richiedente e la modalità di pagamento (assegno circolare, bonifico bancario o postale).

Lotteria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*