Agente di polizia, squadra mobile, aggredito ha ricevuto una coltellata

Agente di polizia, squadra mobile, aggredito ha ricevuto una coltellata

Agente di polizia, squadra mobile, aggredito ha ricevuto una coltellata

Eseguire un accertamento sanitario obbligatorio non è mai cosa semplice. Si tratta di una procedura legale, valida in tutta Italia, che consiste nel visitare un paziente con problemi psichici critici che non accetti di sottoporsi volontariamente ad una visita medica.

E un agente della Questura, per l’esattezza della Squadra mobile, ha ricevuto una coltellata mentre cercava di aiutare i colleghi della polizia locale di Perugia, I Vigili erano stati inviati proprio con l’incombenza di provvedere all’ASO, ma l’uomo non ne voleva sapere proprio ed è diventato una furia. Il fatto si è verificato nella giornata di oggi.

Il paziente era indemoniato, lo era a tal punto che la polizia locale ha chiesto rinforzi alla questura e uno degli agenti ha rimediato una coltellata nel braccio.

Ferita piuttosto seria, al pronto soccorso che lo hanno medicato hanno emesso una prognosi di 30 giorni, salvo complicazioni. 

Per il suo aggressore, invece, è scattato l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
17 − 15 =