Matteo Bartolini eletto vice presidente nazionale Cia-Agricoltori centro Italia

 Matteo Bartolini eletto vice presidente nazionale Cia-Agricoltori centro Italia. La nomina su proposta del presidente Fini

 Matteo Bartolini eletto vice presidente nazionale Cia-Agricoltori centro Italia

Matteo Bartolini, già alla guida della Cia Umbria, è stato eletto vice presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani per il Centro Italia, con particolare riferimento alle politiche europee. L’elezione, su proposta del presidente Cristiano Fini, è avvenuta oggi a Roma durante il primo rinnovato Consiglio direttivo nazionale Cia.

“Sono onorato di ricoprire questo ruolo, – ha affermato Bartolini – soprattutto in riferimento agli obiettivi che l’Europa ha posto a tutti i Paesi membri e verso la cui istituzione nutro da sempre un profondo senso di appartenenza e di fiducia che mi ha visto già al lavoro proprio a Bruxelles negli anni passati. Oggi, le problematiche che stiamo vivendo, dai costi delle materie prime a quelli energetici, ci danno la consapevolezza che dobbiamo ripartire ritrovando un senso di comunità che abbiamo dimenticato, trovando soluzioni che siano frutto di una collaborazione attiva non più solo con gli agricoltori di tutto il Centro Italia, ma anche con le altre associazioni datoriali e con la società civile in primis.

Le Comunità del cibo, così come le Comunità energetiche sono un esempio di come dare forza ai nostri territori del Centro, alla nostra Umbria e alle nostre aree interne, che spesso subiscono il disagio del divario digitale, economico e sociale che porta all’abbandono e allo spopolamento.

Il New Green Deal e la PAC  – ha concluso il neo vice presidente Cia – ci indicano nuove mete, tocca a noi trovare le strade per raggiungerle sfruttando i tratti distintivi, le tradizioni, i valori storici dei nostri territori, ma con un cambio radicale di mentalità, che ci permetta di fare un balzo avanti afferrando tutte quelle opportunità che difficilmente si ripeteranno come in questo momento storico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*