Perugia Città 4.0, evento green presenta città smart del futuro

Il via venerdì 30 settembre 2016 alle ore 10.00 a Pian di Massiano

Perugia Città 4.0, evento green presenta città smart del futuro

Perugia Città 4.0, evento green presenta città smart del futuro “Città 4.0” è l’evento che si terrà a Perugia il 30 settembre e il 1 ottobre 2016, organizzato da ASI Umbria con la collaborazione della Regione Umbria e del Comune di Perugia, che si articolerà in tre incontri principali dove si parlerà di: Città, Industria e Welfare. Tre aree di applicazione delle tecnologie smart city e industry 4.0, che compongono il nuovo mercato dei servizi e delle tecnologie di nuova generazione.
Si parte da Perugia per poi arrivare in diverse città italiane, il Forum “Città 4.0”, sarà infatti portato anche in altre regioni del centro Italia. L’evento di Perugia rappresenta un’anteprima di un progetto che mira a divenire esempio per costruire le città del futuro.

Questa mattina a Palazzo Cesaroni si è tenuta la presentazione ufficiale del programma, alla presenza, tra gli altri, di Jean Luc Bertoni, Presidente ASI, dell’onorevole Adriana Galgano, membro della Commissione parlamentare per le attività produttive e dell’intergruppo per l’innovazione della Camera dei Deputati, della Presidente del Consiglio regionale Donatella Porzi e del Vicesindaco di Perugia Urbano Barelli.

Per Bertoni, queste sono le sfide del futuro per gli amministratori, le associazioni e le imprese per costruire nuove società e dare opportunità ai più giovani. Un’opinione condivisa anche dall’onorevole Adriana Galgano, che – riportando i dati degli Stati Uniti, dove la nuova occupazione arriva tutta da aziende che hanno meno di quattro anni e che operano in settori innovativi – ha ribadito l’importanza di fare rete per sfruttare le risorse a disposizione e mettere a sistema i risultati.

Per la Presidente dell’Assemblea regionale, Donatella Porzi, in Umbria c’è molta strada da fare su queste tematiche, ma “c’è anche – ha detto – un fermento importante, segnale inequivocabile di un’esigenza condivisa di cui si sente l’improcrastinabilità.”

Barelli, in particolare, ha voluto sottolineare come Perugia sia convintamente indirizzata in questa direzione, con 10 progetti presentati sulle tematiche della Smart citiy. “Per gli amministratori pubblici – ha sottolineato il Vicesindaco – la smart city è una necessità, non solo perché tutto il mondo va in questo senso, ma anche perché in una situazione di risorse calanti e di aspettative dei cittadini in crescita, le politiche pubbliche devono essere “intelligenti”. 

Il via venerdì 30 settembre 2016 alle ore 10.00 a Pian di Massiano, nell’area antistante l’ingresso del Minimetrò, dove si terrà un’inaugurazione con esposizione di auto elettriche; colonnine per la ricarica delle auto messe a disposizione dall’azienda Emotion di Perugia; un prototipo di “Pedone Smart”, un sistema innovativo di sicurezza a tutela di pedoni e automobilisti, realizzato dall’azienda perugina 3G Italia; biciclette elettriche dell’Associazione EcoBike Touring; il corriere in bicicletta BICO, ci saranno poi i droni, i robot bipedi e presso il FabLab, l’officina digitale che si trova dentro Metropolis, ci sarà una dimostrazione dell’utilizzo delle stampanti 3D.

Sempre venerdì 30 settembre alla ore 15.00, presso la Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni si terrà il primo convegno “Città 4.0 – Modelli per Smart City”, dove si parerà del futuro dell’energia in Europa con Samuele Furfari, DG Energia della Commissione Europea, ma anche di Agenda Urbana, illuminazione e segnaletica intelligente, mobilità elettrica e alternativa e verrà presentato da Marco Mena, Senior Advisor EY, il rapporto “Italia smart – Smart City Index 2016”. Ad aprire il convegno saranno i saluti istituzionale di Donatella Porzi, Presidente dell’Assemblea Legislativa Regione Umbria; Carla Casciari,  Consigliera Regione Umbria e Urbano Barelli, Vice Sindaco del Comune di Perugia. A seguire gli interventi di: Adriana Galgano, deputata membro della Commissione Attività produttive e dell’Intergruppo per l’Innovazione; Carlo Cipiciani, Regione Umbria; Giacomo Biraghi, fondatore di Secolo Urbano; Paolo Vinti, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Perugia; Giampiero Bambagioni, economista, Chairman degli esperti dell’ONU/UNECE REM per l’Housing & Land Menagement; Franco Cotana, prof. di Fisica Tecnica Industriale dell’Università di Perugia; Matteo Dondè, architetto esperto in mobilità ciclistica, moderazione del traffico e riqualificazione degli spazi pubblici; Andrea Vignaroli, Società Minimetrò; Erminia Battista, Usl Umbria 1; Paolo Piacentini, Presidente nazionale Federtrek; Matteo Brutti, Presidente della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Umbria. Il convegno si concluderà con il collegamento con il Segretariato “European Green Capital” della DG Ambiente della Commissione Europea.

“Città 4.0” prosegue poi sabato 1 ottobre alle ore 10.00 presso la Sala Conferenze della Galleria Nazionale dell’Umbria a Palazzo dei Priori, con il convegno “Welfare 4.0 – I nuovi strumenti per il sociale e la salute”, promosso da Avis Perugia e Cooperativa Servizi Associati, con la collaborazione di diverse associazioni del territorio come: Telethon; UIC; Irifor; Cuor di Leone Onlus; Fand; Antes; Aned; Aucc.

Associazioni, creatori di innovative tecnologie, come Andrea Pabis co-founder APP Socialstars e Bashkim Sejdiu fondatore APP Infostranieri, e esperti di comunicazione e tecnologia, si confronteranno su come i nuovi mezzi di comunicazione e internet rivoluzioneranno il sociale, con la partecipazione di Marco Dotti, giornalista della rivista “Vita”.

Non solo “Città 4.0” e “Welfare 4.0”, ma anche “Industria 4.0 – Idee innovative e nuove tecnologie”, il convegno in programma per sabato 1 ottobre alle ore 15 presso la Sala Conferenze della Galleria Nazionale dell’Umbria a Palazzo dei Priori. Il convegno sarà occasione per presentare il documento “Industria 4.0” l’indagine della Camera dei Deputati realizzata dall’onorevole Lorenzo Basso, il quale presenterà personalmente il documento ad apertura del convegno. A seguire saranno poi presentate idee imprenditoriali innovative come l’esperienza dell’azienda 3G Italia con il suo progetto “Pedone Smart”, la nuova applicazione social Frind realizzata da quattro ragazzi umbri e i “Calciatori robotici”, dei robot bipedi realizzati dal laboratorio RoCoCo (Robot Cognitivi Cooperanti) dell’università di Roma la Sapienza, con la presenza del ricercatore Dario Albani. Al convegno prenderanno parte anche Barbara Venanti della Confederazione Italiana Archeologi; Maria Ragano Caracciolo, europrogettista e Giovanni Giorgetti, Ceo & Founder di ESG89 Group, il network strategico nella comunicazione e per le analisi economiche nello scenario nazionale.

Tutto questo e tanto altro sarà “Città 4.0” che si terrà a Perugia il 30 settembre 2016 e 1 ottobre e che vanta il Patrocinio di: Ministero dell’Ambiente; Regione Umbria – Assemblea Legislativa; Comune di Perugia; Comune di Terni; Comune di Foligno; Università degli Studi di Perugia; Università Per Stranieri di Perugia;  Usl Umbria 1; Confindustria Umbria; Ordine degli Architetti della Provincia di Perugia; Confederazione Italiana Archeologi; Lab.Co.Co. dell’Università la La Sapienza di Roma. L’evento è realizzato in collaborazione con: Minimetrò; 3G Italia; Emotion; FabLab; EcoBike Touring; Bico Corriere; Eu Bike, Frind, ESG89; Cooperativa Servizi Associati; Avis Perugia; Telethon; UIC; Irifor; Cuor di Leone Onlus; Fand; Antes; Aned; Aucc e Cesvol.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*